Utente
Buongiorno gentili dottori,
Vi scrivo perché davvero non so più come comportarmi. So che vi avevo scritto anni fa perché avevo anche la calprotectina un po' alta (ora è da 3 anni che non la misuro e non saprei), ad ogni modo nel frattempo mi è stata riscontrato un'allergia al grano e da quando sto a dieta i miei problemi di gonfiore e diarrea sono migliorati molto.
Si è aggiunto però un nuovo problema. Ad agosto 2017 il mio ragazzo mi ha contagiato un virus intestinale (era da 9 anni che non me ne beccavo uno). Da allora mi è tornato a novembre 2017, ad aprile 2018... E un altro adesso! Ho avuto lunedì sera 3 scariche, martedì sembrava andasse meglio ma purtroppo ieri mattina ho iniziato con scariche liquide. Febbre a 37,4. Già a novembre, quando mi sono beccata il secondo, ho prenotato su consiglio della dottoressa la colonscopia ma le attese nell'ospedale di competenza sono infinite e non mi hanno ancora chiamata (credo infatti mi rivolgerò a un altro ospedale). Nel frattempo potreste dirmi se è normale che me lo sia beccata 4 volte in 12 mesi? Esiste un modo per prevenirlo? Tengo molto alla pulizia della mia casa, lavo le mani prima di maneggiare qualsiasi tipo di cibo...non ho neanche più tanto modo di frequentare costantemente luoghi pubblici (fino a un anno fa andavo all'Università e prendevo sempre il treno ma comunque mi ammalavo molto meno!!!). Domenica per sbaglio ho mangiato dei dolcetti con grano ma mi è capitato altre volte... Non mi provocano priprio queste scariche di solito se assunti un 'unica volta! Al massimo un po' di gonfiore...
Cos'hanno i miei Anticorpi che non va?
Cordialmente

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Chi ha detto che si tratta di virus?
Probabilmente intestino irritabile.
Faccia una visita gastroenterologica per confermare.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore, la ringrazio per la risposta. È stato il medico di base a parlare di virus, per lo meno per le volte che me lo sono beccata in concomitanza del mio ragazzo. Quando sono stata male ad agosto ero in ferie quindi abbiamo parlato per telefono e dai sintomi descritti ha detto che a parer suo si trattava dell'ennesimo virus, che ne esistono di molti tipi e che magari non becco sempre lo stesso virus anche se i sintomi sono simili. L'ultima volta nel giro di due giorni mi sono ripresa... Ad ogni modo è un po' stancante avere questi attacchi! Sull'intestino irritabile...mi è stata consigliata per quel motivo la colonscopia. Il medico voleva confermare che si trattasse proprio di quello.
Vorrei solo sapere se esiste un modo per rafforzare un po' questa pancia dispettosa!
Cordialmente

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La teoria dei virus è fantasiosa.
Confermi la diagnosi di intestino irritabile poi potrà pensare alla terapia.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia