Utente
Egregio dottore, sono una ragazza trentenne le invio il risultato di un'ecografia fatta pochi giorni fa all'addome superiore. Fegato moderatamente aumentato di dimensioni con ecostruttura normoecogena. Colecisti contenente modesta quantità di fango biliare e spots iperecogeni litiasici, coesiste immaggine ipercogena adesa alla parete di 5,5mm, immobile al variare dei decubiti, riferibile a mioma. Non dilatazione della VBP. Asse spleno-portale e VP regolari. Non alterazioni morfo-volumetriche ed costrutturali a carico di pancreas, milza e reni. Spots iperecogeni litiasici endorenali bilateralmente. Analisi del sangue riportanti valore GPT/ALT 52, Gamma Gt 117. COsa mi consiglia di fare? Grazie

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
In linea di principio un mioma della colecisti e' una lesione benigna che non va incontro a degenerazione: in assenza di sintomatologia (coliche biliari), riferibile al fango e agli altri elementi litiasici, non vi e' normalmente indicazione all'asportazione chirurgica. Deve pero' continuare ad effettuare i controlli ecografici secondo i tempi che le hanno consigliato.
E' chiaro che poi ogni caso va attentamente valutato con l'aiuto di un consulto diretto, che puo' chiedere ad uno Specialista Chirurgo della sua citta'.
Per quanto riguarda invece gli elevati valori relativi ai parametri di funzionalita' epatica di cui ci scrive e' opportuno che i referti degli esami del sangue vengano valutati nel complesso da chi glieli ha prescritti. Ritengo comunque che il mioma non sia responsabile delle suddette alterazioni.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com