Utente
Buongiorno, sono un ragazzo di 23 anni e ho un fastidioso problema che mi attanaglia da circa un mese.
Tutto è iniziato con qualche episodio di sudorazione notturna (3/4 giorni) e successivamente due linfonodi leggermente gonfi nella zona della trachea.
Caso vuole che dopo qualche giorno dall’ultimo episodio di sudorazione mi si sia formato un ascesso a una cisti pilonidale che mi è stata incisa in PS.
Nei giorni successivi i linfonodi della trachea si sono leggermente sgonfiati, ma non del tutto.
In genere sono gonfi la mattina e si sgonfiano col passare delle ore o dopo aver praticato attività fisica intensa (calcio, palestra).
Negli ultimi giorni invece mi si è formata una piccola pallina sotto la mandibola, penso forse a un altro linfonodo, che ho notato tastandomi perché sentivo una sensazione di pressione e leggero bruciore in quel punto, come se qualcuno mi schiacciasse con due dita sotto la mandibola a sinistra.
Preciso che da quel lato ho tolto un dente del giudizio, e ho anche un click mandibolare forse dovuto al bruxismo di cui soffro (utilizzo bait notturno) o ad una botta subita qualche anno fa giocando a calcio.
Oggi ho fatto analisi del sangue per controllo e domani avrò risultati, nel frattempo vorrei chiedere questi linfonodi cosa possono essere, sono preoccupato sopratutto per l’associazione alle sudorazioni, e se possono essere dovuti a ciste o addirittura a un problema odontoiatrico.
Grazie mille

[#1]  
Dr. Lorenzo Perini

24% attività
20% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2020
Gentile utente, è difficile determinare una correlazione tra linfonodi sottomandibolari ingrossati e un problema odontoiatrico senza una visita dal vivo. Le cause possono essere molteplici. In ogni caso stia tranquillo, attenda gli esami del sangue e, se lo riterrá opportuno, prenoti un controllo.
Dr. Lorenzo Perini

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta. Mi premeva però chiedere se la sudorazione, che ha preceduto di circa 3/4 giorni l’inizio della formazione dell’ascesso della cisti, potesse esservi correlata. E sopratutto se dovrebbe tranquillizzarmi un po’ il fatto che i linfonodi non siano costantemente gonfi, ma, si sgonfino nel corso della giornata e dopo l’attività fisica. Grazie Ancora

[#3]  
Dr. Lorenzo Perini

24% attività
20% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2020
La sudorazione massiccia può favorire l’ascesualizzazione di una cisti pilonidale, poiché l’umiditá accumulata può favorire l’accumulo di batteri anaerobi nella zona interessata. Per quanto riguarda i linfonodi attenderei invece un consulto dal suo medico.
Dr. Lorenzo Perini

[#4] dopo  
Utente
Il mio medico ad una prima visita aveva notato linfonodi leggermente gonfi e gola arrossata. Probabilmente ha pensato ad una correlazione. Ormai è passato un mese e i linfonodi pur non essendo sempre gonfi, si gonfiano e sgonfiano continuamente e non capisco da cosa possa essere dovuto

[#5] dopo  
Utente
Buongiorno, aggiorno la situazione descritta nei giorni precedenti.
I linfonodi del collo sono sempre più o meno li, ogni tanto più gonfi (in genere la mattina) e a volte più sgonfi (la sera e sopratutto dopo l’attività fisica). Ho, inoltre, fatto un eco collo che ha evidenziato linfonodi reattivi ( il più grande di circa 17mm a sinistra) ho esplicitamente chiesto se si potesse trattare di qualcosa di maligno, e il dottore che ha svolto l’ecografia mi ha detto assolutamente di no e ha escluso anche la necessità di rincontrollarli in futuro. Ieri sera però mi sono accorto di un’altra piccola pallina esattamente a livello dell’osso mandibolare a destra, abbastanza mobile e leggermente dolente quando schiaccio. L’ecografia mi aveva tranquillizzato, ma ora questa nuova pallina mi ha di nuovo fatto preoccupare è il caso di fare un’altra eco?
Grazie mille