Utente
Buongiorno Dottori,
vi espongo il mio problema.

Da quasi due anni io e mia moglie abbiamo rapporti non protetti per cercare di avere un figlio.

Dopo diversi controlli abbiamo scoperto che mia moglie ha la tiroidite di hashimoto, con un TSH a 9, 2.

Il medico di conseguenza le ha prescritto Eutirox da 50 e dell’acido folico.


Vi chiedo può SOLO il Tsh influenzare la fertilità?


Cosa possiamo fare?

[#1]  
Dr. Piergiorgio Biondani

28% attività
20% attualità
12% socialità
BUSSOLENGO (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2020
Gentile signore,
il TSH è una sostanza ormonale prodotta dall'Ipofisi ed ha come obbiettivo la giusta regolazione del lavoro della Tiroide.
Un valore di TSH elevato è quindi indice di una difficoltà della tiroide ad espletare le sue normali funzioni.
Nella sua richiesta non è esplicitato se anche i valori di funzionalità tiroide (fT3-fT4) sono nella norma o meno. Nel primo caso si tratterebbe di un ipotiroidismo subclinico, mentre nel secondo si può parlare di un ipotiroidismo conclamato.
Poichè, a sua volta, la Tiroide, esplica una potente influenza sull'assetto sessuale del soggetto, ne consegue che una scarsa funzionalità di tale ghiandola potrebbe essere causa, o concausa di una scarsa fertilità.
Pertanto, il TSH non è di per sè causa del problema,ma indice di una situazione ormonale sottostante che va approfondita ed, eventualmente, corretta.
Nel caso della moglie è stata diagnosticata una malattia autoimmune, quale la Tiroidite di Hashimoto e, per tale motivo è in trattamento con Eutirox.
Naturalmente andrà valutato nel tempo, con gli appositi accertamenti, se il problema di infertilità possa essere esclusivamente correlato con l'ipotiroidismo, oppure se coesistono altri problemi, sia a carico del partner maschile sia di quello femminile che contribuiscano nel complicare la situazione.
Penso quindi che sia importante effettuare una visita di coppia presso un medico di vostra fiducia con perticolare preparazione nello studio e nel trattamento, almeno di primo livello, delle problematiche legate all'infertilità.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani.
Dr. piergiorgio biondani