Utente
Salve Dott.
, avrei bisogno di un suo prezioso parere.
Ho 40 anni, lavoro ininterrottamente dal 2014.
Gi ultimi 3 anni gli ho passati tra infortunio e malattia, attualmente sono in malattia.
Percepisco pensione INAIL per infortunio sul lavoro avuto 3 anni fa.
Ho inoltrato domanda all'INPS per l'invalidità contributiva tramite patronato. Da quello che ho capito essendo che percepisco già una rendita INAIL, per percepire un'altra rendita l'INPS dovrebbe attribuirmi un punteggio del 100%.
Vorrei gentilmente sapere se, secondo lei con le patologie che elenco la mia domanda verrà accettata o meno.
Cefalea muscolo tensiva, disturbo ansio depressivo cronico attualmente in cura al CSM, ipertensione con cuore ipertrofico con disfunzione ipertrofica del ventricolo sinistro.
Ectasia della radice edel tratto aortico ascendente.
Rigurgito valvolare mitralico.
Ripeto la mia domanda, secondo la sua esperienza quante possibilità ho che venga accettata la mia domanda da parte dell'INPS e ovviamente che l'INPS mi riconosca il 100% di invalidità vista la mia giovane età?
La ringrazio per la sua risposta.
Saluti

[#1]  
Dr. Vincenzo Del Prete

24% attività
8% attualità
8% socialità
SAN DONACI (BR)
ORIA (BR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Purtroppo le possibilità sono vicino allo zero. Non tanto per la tua età ma soprattutto perchè secondo le tabelle INPS tutte le patologie che hai elencate non arrivano al 70%.
Dr. Vincenzo Del Prete. ortopedico. fisiatra. medicina legale. spine surgery.

[#2] dopo  
Utente
Ok dott., grazie per la sua risposta.