Utente
Salve, sono un ragazzo di 30 anni e mi piacerebbe diventare autista di autobus in trentino. Purtroppo però per motivi vari quali depressione e disturbi d'ansia generalizzata non credo di poter effettuare questo tipo di professione perchè prendo psicofarmaci quali quetiapina RP, Maveral e Resilient. Però ATTENZIONE: questi farmaci mi stanno aiutando tantissimo e ora sto molto bene, ormai sono compensato psicologicamente alla perfezione. Non ho pensieri negavi noti nel disturbo depressivo così come non ho forme di ansia alcuna. Sto molto bene con la terapia in atto.
Ora vi chiedo: Può seondo voi essere motivo di scarto davanti ai medici legali a Verona, proprio nell'ultimo step nell'acquisizione dell'autorizzazione alla patente di guida per autobus?

[#1]  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

a mio parere l'infermità, anche se compensata con la terapia, esclude l'idoneità alla guida per veicoli adibiti al trasporto di persone a uso pubblico [CQC per trasporto di persone].
Comunque sarà il giudizio della Comissione Medica Locale eventualmente a stabilirlo.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]