Utente
Salve dottori, scrivo per mia madre.
Desidererei un parere sulla sua situazione.
Mia madre, 53 anni, è minorenne in quanto il rene dx gli è stato asportato da bambina in quanto policistico.
Il rene sx ha sempre funzionato discretamente.
Anni fa ha subito tuttavia un'operazione per l'asportazione di una cisti al suscritto rene.
La situazione attuale consiste nella presenza di diverse cisti al rene di cui la più grande è pari a 3 cm.
Le analisi registrano sempre valori fuori norma di creatinina, azotemia e acido urico.
Nelle ultime la creatinina era a 1.51.
Un'ecografia fatta qualche mese fa dice a proposito del rene: il monorene chirurgico sinistro ha forma globosa e parenchima iperecogeno come si osserva nelle nefropatie mediche; sono presenti cisti parenchimali di dimensioni fino a 3 cm.
Cosa si può fare per allungare la vita al rene superstite?
Mia madre attualmente non segue alcuna dieta o restrizione alimentare e non prende farmaci per questo.
Ultimamente è bastato cambiare acqua e ha avuto gonfiore nausea e dolore al fianco sinistro davanti e dietro.
Spesso ha nausea e gonfiore addominale.
Puó dipendere dal rene?
Puó essere utile una visita dietologica per una dieta ipoproteica?
È necessaria una rivalutazione nefrologica?
Conviene eliminare il sale?
Grazie tante.

[#1]  
Dr. Giulio Malmusi

28% attività
20% attualità
16% socialità
SPILAMBERTO (MO)
MODENA (MO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2011
Per fortuna sono finiti i tempi in cui si toglievano i reni con cisti, o si operava un rene per togliere una cisti: come lei giustamente ha capito, bisogna preoccuparsi di far lavorare al meglio il tessuto renale buono che c'è fra le cisti, evitando la "iperfiltrazione" cioè il sovraccarico di lavoro che può essere causato da ipertensione, eccessi alimentari e di sale. Per tutto questo, mi creda, non bastano consigli generici come potrei scriverle io; serve che sia vista e seguita, diciamo due volte all'anno, da un nefrologo vero; la regione Calabria ne ha sempre avuti di validi.
Dr. Giulio Malmusi

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore, prenoterò una visita nefrologica a mia madre appena possibile e la terró aggiornata. Grazie tante.