Utente
ciao mi chiamo paolo soffro di intorpedimento alle mani e qualche volta si addormentano, faccio fatica a piegarli come se non avessi la forza,ultimamente mi succede anche ai piedi, in modo piu leggero, provocando un enorme fastidio.ho fatto una risonanza magnetica e un elettromiografia,al tratto cervicale,mi dicono che ho le vertebre della cervicale che comprimono il midollo, provocando questa sofferenza.Mi consigliano l'intervento chirurgico.Ora io chiedo un consulto se è propio necessario l'intervento chirurgico o ci sono altre alternative. Grazie anticipatamente in attese vostre risposte.

[#1]  
Egr. signore,
un consulto per conoscere le indicazioni terapeutiche mediche o chirurgiche necessita la presenza del paziente,le visione delle immagini radiologiche e di ogni notizia clinica riguardante il caso.
A distanza, pur con le generiche notizie che ci fornisce, si può solamente intuire che è possibile l'intervento soprattutto se c'è compressione midollare.
Cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente
Egr. dottore la ringrazio,le scrivo cosa riporta il referto della risonanza magnetica. canale spinale ed artrosi interapofisaria con osteofitosi margino-somatica.i dischi intersomatici nel tratto compreso tra c3 e c7 si mostrano moderatamente assottigliati edebolmente ipointesi in t2 in relazione ad iniziali fenomeni degenerativi-disidratativi. c3-c4: erniaposteriore mediana-paramediana destra comprime il midollo e la radice spinale anteriore.c4-c5:ernia posteriore mediana ed intraforaminale bilaterale comprime il midollo e le radici spinali anteriori. c5-c6:ernia posteriore mediana-paramediana destra con iniziale estensione intraforaminale comprime il midollo e la radice spinale. c6-c7: ernia posteriore meridiana comprime il midollo e le nradici spinali.IL midollo all'altezza di c6 presenta un'area ipointensain t1 ed iperintensain t2,da riferire ad area malacica post-compressiva; e si mostra in tutta la sua estensione sfumatamente iperintenso da riferire a sofferenza edemigena.

[#3]  
Credo, pur nei limiti della consulenza on-line, che l'intervento sia necessario.
Bisogna solo valutare bene la clinica,i sintomi per decidere quale procedura e tecnica utilizzare.
Cordialmente