Utente
BUONGIORNO
A SEGUITO DOLORI SCHIENA HO EFFETTUATO TAC CON SEGUENTE ESITO:
MODESTA RIDUZIONE DELLA LORDOSI FISIOLOGICA CON ALLINEAMENTO CONSERVATO- CANALE VERTEBRALE REGOLARE DIMENSIONE- ARTROSI INTERVERTEBRALE DI MEDIA RILEVANZA CON FORAMI DI CONIUGAZIONE LIEVEMENTE DEFORMATI MO NON RISTRETTI- SI SEGNALANO IMPORTANTI BECCHI ARTROSICI IN SEDE ANTERO LATERALE DX AL PASSAGGIO L2 L3
NORMALI PROFILI L1L2-L2-3-L4L5
MINIMA SALIENZA CIRCONFERENZIALE DI L4 L5 CON CONTATTO DEL SACCO DURALE E CON FORAMI LIBERI
NORMALE PROFILO DISCALE L5 S1

CHIEDEVO A SEGUITO DITALE REFERTO QUALE SAREBBE LA MIGLIORE CURA PER LE PATOLOGIE DESCRITTE.
INOLTRE SALIENZA SI TRATTA DI UN ERNIA?
LA RINGRAZIO

[#1]  
Egr. signore,
L'esame TAC,stando al referto trascritto, mostra la presenza di fenomeni artrosici, più o meno compatibili con l'età.
Lei non specifica i Suoi sintomi,se non riferendo episodi di lombalgia.
Credo che una prima valutazione Fisiatrica sia più opportuna.
Infine per <salienza> del disco si deve intendere una minima sporgenza del disco.
Ernia è il sostantivo del verbo erniare,che vuol dire <venir fuori>, quindi si parla di ernia del disco quando il disco (normalmente situato tra un corpo vertebrale e l'altro) fuoriesce dalla sua sede.
Sintomi come la lombalgia possono insorgere non necessariamente se c'è un'ernia, ma anche quando il disco,pur nella sua sede, risulta assottigliato e disidratato.

Con cordialità