Utente
Salve ,sono una ragazza di 34 anni a ottobre mi sono decisa ad andare da un neurochirurgo per mal di testa e occhi che ho gia da quando ero piccola,la dottoressa è specializzata in emicranie mi ha fatto fare un rm con particolare attenzione nella base sotto del cranio perche ho spesso problemi al collo.
Con mia sorpresa mi è stato diagnosticata una malformazione di chiari tipo uno,tonsille scese di 7mm ma con buona riconoscibilita degli spazi liquorali peri bulbari.
ho mandato il referto alla dott lei mi ha detto che non mi devo preocupare che probabilmente sono nata cosi e basta non miha detto di controllarmi ne di avere accortezze particolari e che il mio mal di testa non dipende da questo.
Bene ,adesso però io anche se mi ha tranquilizzato mi chiedo ma come sa che sono nata così e perche non mi ha consigliato un controllo dopo 1 anno e ancora e possibile che quando ero piccola che ho fatto gli rm ma non con interessamento nella parte bassa del cranio non si è visto?
Sostiene che se si nasce cosi rimane cosi e non peggiora non mi comporta nulla ,voi cosa ne pensate .
apparte i dolori al collo per un'ernia c2c3 che ho scoperto anchessa a gennaio e ipertiroidismo che da 1 mese mi porta a prendere l'eutirox io sto bene non ho sintomi particolari .
grazie mille

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Alla stregua di come tranquillizzai una settimana fa un'altra utente con il suo medesimo problema, analogamente la invito a non impressionarsi. La malformazione di Arnold-Chiari tipo I potrebbe anche essere sottoposta a trattamento neurochirurgico ma nella sola condizione in cui sussistano disturbi alquanto diversi da quelli lamentati da lei. Per il vero, un certo tipo di cefalea può essere un sintomo che caratterizza la sindrome neurologica della malformazione, ma questo è ben noto al Neurologo che la può indagare in modo appropriato ricercando nel contempo gli altri sintomi di pertinenza cerebellare che la accompagnano. Un follow-up a ragionevole distanza è comunque consigliabile. Cordialità
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore ,ma rm di 15 anni fa non ha trovato questa malformazione è possibile?

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
E' per lo meno singolare che una condizione odierna di Chiari con discesa delle amigdale cerebellari di 7 mm non sia rilevabile nella precedente RM. Ad ogni modo, se così fosse il consiglio che mi sento di darle è di farsi esaminare con molta circospezione, segnalando appunto il particolare che ora ha riferito, e sarebbe del pari opportuno eseguire anche una RM del midollo spinale. Cordialità
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it