Utente 723XXX
salve, mi chiamo andrea paponi ho 24 anni, sono alto 192,peso 85kg e ho effettuato la settimana scorsa un intervento di microdiscectomia di ernia l5-s1.ho avuto i primi sintomi nel periodo di fine aprile inizio maggio.. ho smesso subito di far tutto a causa del dolore lombare e ke si irradiava alla gamba sinistra fino al bicipite femorale. Dopo aver tentato con fisioterapia, punuture di voltaren+muscoril, agopuntura(ke mi ha alleviato il dolore in maniera consistente)e aver effettuato una rmn che evidenziava un ernia espulsa mediana migrata di 1 cm.. ho deciso di sottopormi all'intervento per risolvere in maniera definitiva il problema. Ora devo portare un bustino per 15 gg e non ho alcun dolore alla schiena, ma sento un fasidio al gluteo e talvolta al bicipite femorale..a volte nella forma di un formicolio e a volte di dolore cmq sopportabile:il mio dubbio è sapere se cio fa parte del normale decorso post operatorio o mi devo preoccupare?
quando potro ricominciare a giocare a pallacanestro e a correre (sono un tipo atletico e allenato..facevo attivita tutti i giorni)? devo andare prima un po' in piscina? la ginnastica posturale puo aiutarmi? insomma vorrei sapere che fare per evitare recidive e non vanificare tutto..avere dei riferimenti anche temporali per potere riprendere a far cio ke facevo prima.
Grazie dell'attenzione a presto

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro signor Andrea,
i sintomi che riferisce vanno considerati come normale decorso post operatorio. Solo se essi si dovessero aggravare con sintomatologia sovrapponibile o peggiore al pre-intervento, sarà necessario un controllo clinico.
Trascorso un congruo periodo di convalescenza potrà riprendere le sue attività sportive.
Sarà comunque utile un consulto con il medico Fisiatra prima della graduale ripresa di tali attività.
Cordiali saluti
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 723XXX

La ringrazio per la tempestività della risposta; vorrei solo una delucidazione vista la mia ignoranza.. il fisiatra è una cosa distinta dal fisioterapista?dovrei far una visita o un ciclo di sedute? la ringrazio per la cortesia a presto e buona giornata

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il Fisiatra è un Medico, il Fisioterapista un Tecnico. Analogamente come il Radiologo è un Medico e chi esegue strumentalmente gli esami è un Tecnico di Radiologia.
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano