Utente
Buongiorno dottori,
vi scrivo nuovamente perchè nonostante sia passato un bel po' di tempo dal mio incidente stradale (ormai sono 8 anni), tra periodi alti e bassi, ora è da prima di quest'estate che i dolori cervicali non mi abbandonano un giorno.
Da giugno ad oggi ho fatto un ciclo di fisioterapia, il ciclo di fanghi e bagni alle terme (12), ed ora dal fisioterapista, che è anche osteopata, mi fa delle trazioni.
Il dolore non passa e quindi la mia dottoressa mi indica una visita neurochirurgica, anche in base al fatto che da bambino sono stato operato di idrocefalia.
sia al fisioterapista che alla dottoressa è venuto il dubbio che tra massaggi vari, sotto mani varie, si possa essere "spostato" il catatere andando a toccare un nervo.
Nel frattempo, siccome per aiutarmi con i dolori mi ha prescritto 6 iniezioni di bentelan 4mg, io le chiedo se fosse il caso di portare qualche esame "aggiornato" alla visita e mi ha prescritto una RX Cervicale morfodinamica.

Vi indico il referto:
I metameri cervicali e i relativi "muri" somatici posteriori sono ben allineati nelle pose ortogonali eseguite in posizione di "riposo".
In tali pose si rileva comunque una notevole riduzione della fisiologica lordosi con tendenza alla rettilineizzazione del tratto tra c1 e c6; tale reperto è espressione di rigidità funzionale.
nelle escursioni massimali si rileva accenno ad anterolistessidi c5 rispetto a c6, evidente nella max flessione.
ridotta ampiezza dello spazio c6-c7 con sicura sofferenza del relativo disco intersomatico e probabile conflitto disco-radicolare.
Evidenza della deviazione encefalo-peritoneale decorrente in sede sottocutanea sul lato cervicale dx


A questo punto vi chiedo: è indicata la visita dal neurochirurgo, o è più indicata altro tipo di controllo?
Almeno per quanto riguarda l'intervanto di idrocefalia, mi sembra di aver capito sia a posto.

Grazie
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Giulio Conforti

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,
se i dolori continuano nonostante la fisioterapia, le consiglierei di approfondire la cosa con una RM cervicale e successivo consulto neurochirurgico.
Da come stanno le cose sembra che la derivazione sia a posto e la escluderei come causa dei suoi attuali disturbi.
Saluti
Dr. Giulio Conforti
confortigiulio@gmail.com

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo Dott. Conforti, buongiorno.
Grazie per la risposta.
Il problema è che la risonanza probabilmente non posso farla per via della valvola shunt.
Non avendo la certezza se contiene parti metalliche o meno, il mio medico non si fida, giustamente, a prescrirvermela.
Martedì prossimo ho la visita da un neurochirurgo, presso l'ospedale di Novara, dove tra l'altro fui operato da bambino, e tra le altre cose, spero mi sappiano dire qualcosa in merito alla valvola.
Dall'immagine della radiografia il mio medico mi ha fatto vedere che la valvola appare più "opaca" rispetto il catetere, quindi mi dice sicuramente non è fatta dello stesso materiale,

Grazie
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno,
stamattina sono stato visitato da un neurochirugo.
sostanzialmente lui sostiene che i miei dolri cervicali continui potrebbero essere causati non tanto dalla rettilneizzazione del rachide cervicale e/o dalle ultime radiografie (anterolistesi), ma da una "disfunzione del sistema derivativo"

Riporto l il referto
E.O.N. sostanzialmente nei limiti. Si apprezza rigidità della muscolatura del collo con dolore evocabile in flesso-estensione. Lamnta anche riacutizzazione del dolore alla manovra di Valsalva riferendolo alla nuca.
ROT scattanti simetrici. Palpatoriamente non si apprezzano interruzioni del sistema derivativo. Non escluderei che l'origine dei disturbi dipendese da una disfunzione del sistema derivativo

Mi ha pertanto prescritto due TC da eseguire
TC del cranio
TC del rachide cervicale e dello speco vertebrale.

Con l'ipegnativa scritta dal dottore purtroppo posso prenotare solo presso l'ospedale dove ho eseguito la visita ed i tempi sono lunghi, luglio 2017...

provando a prenotare in un centro radiologico convenzionato vicino casa, la signora che mi ha risposto mi dice che serve la rihiesta del mio curante (ricetta rossa), ma mi indica anche, a suo parere, di far aggiungere per la TC rachide cervicale, oltre speco vertebrale, anche "metameri della colonna vertebrale"

Ovviamente domani chiamando la mia dottoressa le riferirò, ma vorrei avere anche un vostro parere, più specialistico.

Grazie
cordiali saluti

[#4] dopo  
Utente
Dimenticavo,
il dottore ha detto che la valvola è di tipo metallico holter, quindi esclude la possibilità di una Risonanza

cordiali saluti