Utente
Mia madre è stata operata per tumore istiocita maligno ed è stata rimossa una grossa parte di osso ma senza toccare il cervello.
Quando si è svegliata era un po' confusa non riusciva bene a parlare e la parte destra a parte la mano che accennava piccoli movimenti non riesce a muovere braccio e gamba.
ieri dopo 24 ore dall'intervento sono riuscita a parlarci quasi normalmente ed ha riacquistato un po' di fluidità nel parlare e ha la mente lucida
muove un po' di più la mano ma braccio destro e gamba non riesce.
sono spaventata da quest'aria che hanno detto i medici si dovrebbe riassorbire naturalmente
voi cosa pensate di questo
vorrei un vostro parere ,cosa succede in questi casi di aria ???
e quanto tempo ci puo' volere per vedere se c'è possibilità di miglioramenti?
grazie
una figlia sconvolta

[#1]  
Gentile signora,
non è chiara la diagnosi che Lei indica. Si tratta di un istiocitoma maligno, localizzato nel cuoio capelluto?
Senza una precisa diagnosi non so dirLe molto.
In ogni caso l'ultima cosa che deve destare preoccupazione è la presenza dell'aria che solitamente si riassorbe spontaneamente.

Cordiali saluti e auguri per la mamma

[#2] dopo  
Utente
allora è iniziato tutto con un fibroxantoma atipico operato due volte e che alla fine dalla tac ha rilevato una parte di osso mangiato dal tumore come un buchette in testa dalla parte sinistra e fuori si presentava come un bozzo...al terzo intervento perché il bozzo si ripresentava l'esame istologico è cambiato ed è diventato istiocitoma maligno.a questo punto e parliamo di fine dicembre era stata operata e ripulita apparentemente perché' a distanza di neanche due mesi si ripresenta fuori col solito bozzo e dentro aveva invaso i tessuti molli e parte di meninge rimossa due giorni fa dal neurochirurgo.oggi mia madre se sveglia,perché dorme spesso e non riesco spesso a farla parlare ,quando sveglia è lucida si ricorda tutto insomma se riesce a stare con gli occhi aperti sembra non aver subito danni,mentre la parte destra cioè braccio e gamba non li muove,solo un po' la mano destra riesce a aprire e chiudere.oggi mi hanno detto i dottori che il problema non è il pneumocefalo ma proprio l'intervento che essendo stato invasivo anche se sembra che il cervello non sia stato toccato,la meninge che sta attaccata e rimossa può aver portato questa situazione.inoltre dallo spurgo che mettono per il sangue ora esce un liquido trasparente che i dottori dicono deve smettere.vorrei sapere cosa ne pensa dottore,ho tanta paura x mia madre che si è ritrovata da una stupidaggine ad un tumore aggressivo che l'ha ridotta così
inoltre stamani in rianimazione ha avuto un attacco epilettico...

[#3]  
Gentile signora,
comprendo la Sua apprensione.
L'istiocitoma è in effetti un tumore rarissimo, ma difficilmente produce metastasi in altri organi.
L'attuale condizione di Sua madre, dal punto di vista clinico, sembra soddisfacente, in quanto l'emiparesi destra può migliorare con la successiva fisioterapia.
E' chiaro che, seppur il cervello non è stato aggredito chirurgicamente in una determinata sede, aver aperto la scatola cranica e rimosso la meninge che lo avvolge, è stato comunque interessato, per cui la sofferenza cerebrale, che ora si esprime con l'emiparesi, c'è stata.
La meninge verosimilmente era aderente alla corteccia cerebrale, quindi per dissecarla ossia rimuoverla, un "danno", probabilmente transitorio, si è verificato.
L'aria, ovvero il pneumocefalo, come Le dicevo e come concordano i colleghi, non è un problema. Nell'eventualità che essa non dovesse riassorbirsi e creasse sintomi importanti, si può intervenire o togliendo l'opercolo osseo (che andrà poi riposizionato o sostituito con cranioplastica) oppure applicando un drenaggio.
Anche la crisi epilettica va considerata "nella norma" a causa dell'interessamento della corteccia cerebrale e i farmaci per controllarla sono efficaci.

Con i miei sinceri auguri

[#4] dopo  
Utente
grazie dottore ma anche questo fatto che non riesce più di tanto a tenere gli occhi aperti e si stanca subito è normale...la guardo e mi da proprio la sensazione che abbia qualcosa che le pesa....
e poi ogni tanto lamenta tremori pur non avendo febbre...

[#5]  
sono più o meno 48 ore dall'intervento. Quello stato sonnolento , soporoso è accettabile. Vedrà che nei prossimi giorni la situazione dovrebbe migliorare sensibilmente.

[#6] dopo  
Utente
grazie mille dottore se non le dispiace la tengo aggiornata per avere un suo parere
grazie

[#7]  
Volentieri. Mi tenga informato.

[#8] dopo  
Utente
oggi mia madre sia la mattina sia adesso nel tardo pomeriggio era vigile e sveglia...
però parlando con l'anestesista o rianimatore non so se è la stessa cosa, diceva che la paralisi di mia madre della parte destra dovuta al tumore ,e le hanno tolto quindi la dura madre come la chiamano loro dicono che la ripresa della paralisi è difficile.
Lei dalla sua esperienza che mi dice ...ci sono possibilità di ripresa totale o parziale con la riabilitazione oppure la possibilità è remota?
io chiaramente a mia madre ho detto che è una situazione temporanea....ma se così non fosse??
lei che ne pensa

[#9]  
Cosa posso dirLe a distanza? Non ho elementi certi ed oggettivi per una prognosi.
Sicuramente quando starà un po' meglio, dovrà comunque iniziare la fisioterapia. Vi sono centri clinici che si chiamano Centri di Riabilitazione per Neurolesi. Le assicuro che a qualcosa servono.

[#10] dopo  
Utente
ne conosce di validi a Roma?

[#11]  
Personalmente no, ma i medici che attualmente stanno seguendo la signora gliene sapranno indicare certamente una valida.

[#12] dopo  
Utente
oggi ho fatto mia madre un massaggio alle gambe ed è riuscita a muovere il ginocchio e la caviglia....un pochino
e sono stata contenta
un'altra cosa che mi preoccupa è questo liquor cerebrale che continua a uscire e hanno dovuto mettere un altro drenaggio perché senno' il liquido andava a bagnare la ferita..
ma è normale che continua questo versamento?

[#13]  
No, non è normale. Se la fuoriuscita del liquor non si ferma, bisognerà intervenire per chiudere la fistola .

[#14] dopo  
Utente
ma il drenaggio lombare è efficace generalmente per risolvere?

[#15]  
E' il primo provvedimento da prendere in questi casi. Di solito è efficace

[#16] dopo  
Utente
sembra a ieri infatti che si stai risolvendo....il problema del liquor

soltanto ieri mia madre aveva un po' di affanno fiato corto...faticava a parlare per il fiato ,l'ho fatto presente all dottoressa non le ha dato molta importanza e le ha messo l'aerosol
speriamo che oggi non ci siano altre novità

[#17] dopo  
Utente
hanno trasferito mia madre al reparto di neurochirurgia e l'hanno tolta da rianimazione

continua a muovere un po' sia la gamba che il braccio che dice di sentire pesante...ma credo sia normale vero dottore?

[#18]  
Bene! Mi sembra un'ottima cosa. Come Le dicevo, vedrà che con una buona fisioterapia, potrà recuperare l'uso del braccio e della gamba, se non completamente, abbastanza per poter comunque camminare con appoggio.

Auguri

[#19] dopo  
Utente
perché dice che è difficile che recuperi completamente?

[#20]  
perché la sfera di cristallo mi si è rotta proprio stamattina!

[#21] dopo  
Utente
no non pretendevo una previsione sicura, mi chiedevo solo perché avesse detto 'abbastanza per poter comunque camminare con appoggio'.

era come per dire :' ci sono casi in cui si è recuperato completamente?'.

[#22]  
Dipende dall'estensione del danno cerebrale. Ma poi, gentile signora, siamo pratici ! Capisco che per una figlia vedere la propria madre con qualche handicap è doloroso, pensi invece che poteva non sopravvivere

[#23] dopo  
Utente
certo per una figlia è difficile!!
e cerco di essere positiva perché questa è stata una mazzata fra capo e collo

dallo stare bene ritrovarsi così non è facile
poi certo se guardiamo al peggio allora ben venga un bastone per camminare o qualcosa di simile!!