Utente
buon giorno,da un paio di mesi soffro di dolore cervicale che si irradia alla parte alta del torace,sotto l'ascella e al bicipite del braccio(sinistro),nonchè un forte bruciore tra le scapole,sempre a sinistra. vertigini,nausee,annebbiamento della vista e forti dolori alla testa,completano il quadro. ricevuto referto RMN
rettilineizzata la fisiologica lordosi.
Incremento della modesta spondilodiscoartrosi con svasamento osteofitosico somato-marginale e segni di disidratazione discale specie nel tratto C4-C6.
Non significative alterazioni dell'intensità di segnale del midollo osseo endospugnoso dei metameri esplorati.
Al passaggio C4-C5 si documenta la comparsa di lieve protrusione discale posteriore,mediana,che impronta lo spazio liquorale perimidollare anteriore.
Al passaggio C5-C6 è più pronunciata la protrusione disco-osteofitosica circonferenziale che determina iniziale impegno foraminale a destra.
non ulteriori significative protrusioni o ernie discali.
L'ampiezza dei canale vertebrale è nella norma.
Non evidenti alterazioni dell'intensità di segnale nel midollo spinale al tratto esplorato.
Vorrei per cortesia sapere se ho la speranza di alleviare i sintomi,che nonostante terapie farmacologiche con antinfiammatori e antidolorifici e fisioterapia,non accennano a diminuire,anzi. ringrazio anticipatamente,saluti

[#1]  
Gentile signora,

il quadro emerso alla RM è di una spondilodiscoartrosi (ovvero un processo degenerativo che riguarda i corpi vertebrali e il disco intervertebrale).
Se le terapie conservative non danno alcun beneficio, è verosimile che si debba prendere in considerazione la terapia chirugica, ma senza un esame clinico obiettivo, a distanza non posso confermare nulla.

Cordialmente

[#2] dopo  
Utente
la ringrazio,prenderò contatto con un neurochirurgo per un consulto.