Utente
Buonasera vorrei avere maggiori delucidazioni in merito alla Mav spinale che ho a livello D4/5. Sono stata seguita da diversi neurologi che dapprima avevano diagnosticato in prima ipotesi una SM ma che dopo un anno di interferone e cura cortisonica ,in assenza di liquor positivo e esami al sangue negativi ,la lesione rimaneva invariata al che si è giunti alla conclusione che di mav spinale si tratta. L'unica cosa che risulta un po'alterato è Pess all' arto inferiore sx. All'encefalo delle piccole areole sfumate che possono essere aspecifiche. Non è stato ritenuto necessario eseguire angiografia midollare perché la lesione è piccola ed è già chiara dalla risonanza. Mi è stato detto di tenere sotto controllo annualmente la lesione e chiedo se è opportuno approfondire con altri esami in primis,poi se i pess alterati possono essere conseguenza di,e se visto i disturbi abbastanza accentuati che ho agli arti inferiori e debolezza muscolare anche agli arti superiori meritano una cura/intervento o semplicemente follow-up a un anno? Spero di essermi spiegata bene. Grazie anticipatamente

[#1]  
Gentil signora,
è alquanto strano che sia stata curata per 1 anno per SM e che invece non si sia provveduto a indagare per altre cause, come adesso sembra con la diagnosi di MAV .
A distanza è difficile comprendere bene lo stato clinico, ma se i PESS sono patologici ed è documentata una "lesione" a livello midollare, ulteriori approfondimenti andrebbero eseguiti.

Con cordialità ed auguri.

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dott.re la ringrazio per la celere risposta. Spesso anch'io cado in confusione ma ovviamente non posso che affidarmi ai medici. Le scrivo i vari referti i visita e risonanza così da avere un quadro più chiaro." Ultima rmn giugno 2018,solo dorsale,si visionano le immagini lesione dorsale che sporge oltre il profilo posteriore del midollo,con disomogenea presa di contrasto,immagini in trasversale non ben valutabili, lesione lateralizzata a sx. Rivalutata dal pdv neurologico, sospesa terapia con Plegridy a maggio 2018,per dubbio di inquadramento diagnostico, quindi ricoverata, pess alterati arto inf sx. Si visionano anche immagini encefaliche (maggio 2018)minime lesioni iperitense sottocorticali ,non così evidente lesione cerebellare sc,le lesioni non appaiono così sicuramente demielinizzanti e sono stabili da un anno. Visualizzti le immagini di ottobre 2017 ,persistenza di presa di contrasto. Visionata cartella clinica, esame liquor negativo.
Conclusioni:
Lesione dorsale posteriore sx con caratteristiche radiologiche atipiche per SM, (rigonfia ma senza edema)con quadro encefaluco di minime alterazioni rotondeggianti sottocorticali,stabili da un anno."
Questo è quanto,adesso ha in mano la situazione il besta di Milano, ma mi creda sono in un mare di confusione. I pess alterati le chiedo se supportano una diagnosi di mav e quali altri esami potrebbero essere eseguiti se l angiografia midollare e' stata sconsigliata essendo un esame molto invasivo con una lesione cosi'piccola?Grazie

[#3]  
Non posso esprimere una diagnosi differenziale tra una lesione da placche di SM e altre di natura diversa, senza visionare la documentazione clinica e radiologica. Se è in cura al Besta, la diagnosi verrà fatta.

Auguri