Utente
Buonasera dottori ,vorrei sapere se c'è un'alternativa. Mio marito a novembre per una caduta da uno scalino,cadendo su i talloni,si è fratturato la L1'. Ha portato ol busto a tre punti,non.seguendo però bene le indicazioni date. Ciò ha causato la calcificazione della vertebra in.modo errato.è più sottile da un lato e ciò ha causato la scoliosi. Adesso soffre di forti malndi schiena. Valutata la.possibilità di operazione adesso sembra che l'unica possibile sia inserire dei perni con.tiranti. premesso che è 20kg in.sovrappeso, ci sarebbe una.soluzione alterantiva? Pensare ad un'operazione cosi invasiva (spina.dorsale messa a nudo)fa un.po paura. Grazie

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
francamente risulta alquanto arduo interpretare correttamente il quadro della situazione attuale della prima vertebra lombare, che stando alla sua descrizione si sarebbe "cuneizzata" causando una deformità della statica vertebrale di tipo scoliotico. Più che prospettare eventuali interventi, che di solito sono effettuati per stabilizzare una frattura "instabile", oppure come lei richiede "una soluzione alternativa" è necessario avere un'idea molto chiara del quadro radiologico e clinico del paziente, cosa che è praticamente impossibile attraverso un consulto online.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore e grazie per la risposta. Come dice lei la cuneizzazione è da valutare bene e Capisco che la valutazione on line è ardua ma, la mia perplessità è capire a chi rivolgermi. abbiamo fatto varie visite da Ortopedici (che non hanno suggerito nessuna operazione)e un neurochirurgo ,che invece ci ha rimandato alla visita ortopedica specializzata in deformità,Suggerendo lui stesso dei medici dicendo che sono i migliori ma che si trovano in tutt'altra città da cui abitiamo.i consulti sono discordanti. E non so esattamente a chi rivolgermi. C'è un'alternativa all'operazione?ginnastica posturale ,ozonoterapia? Grazie nuovamente

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
nella nostra Città è da tanti anni invalsa la consuetudine che la patologia traumatica della colonna vertebrale è nelle mani del Neurochirurgo, mentre l'Ortopedico si dedica solo alla correzione delle sue deformità congenite. Nel caso del paziente, occorre valutare bene sotto il profilo clinico l'entità e la natura del disturbo che lei cita (ossia il mal di schiena) oltre che la morfologia del corpo vertebrale di L1 per definirne l'esatta patogenesi, che potrebbe anche non essere in stretta correlazione con le conseguenze del pregresso trauma. A ciò può successivamente far seguito un appropriato indirizzo terapeutico.
Cordiali saluti
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente
Buonasera dottore, mi è stato riferito che la guarigione con.cuneizzazzione della vertebra ha causato la.scoliosi. perdoni la.mia confusione , ma.a chi.devo.rivolgermi? Quale altra visita è necessaria?
Grazie ancora

[#5]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La valutazione clinica è opportuno che sia fatta dal neurochirurgo che può valutare la eventuale necessità di procedere ad una vertebro-plastica
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6] dopo  
Utente
Dottore nuovamente buonasera,la ringrazio per il suggerimento ma ci siamo già rivolti al neurochirurgo il quale ha spiegato che oramai la vertebra è calcificata e non è.piu possibile intervenire con iniezioni di cemento ma l'unica soluzione è come detto rivolgermi all'ortopedico specializzato in deformità.sono confusa e non vedo soluzione.l'operazione e estremamente invasiva e ho timore di invalidità permanente. Non so che cosa fare

[#7]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La comprendo nella sua perplessità ma essendo questo un consulto online purtroppo non riesco a dirle altro.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#8] dopo  
Utente
Grazie lo stesso