Utente
Buonasera mi presento ho 30 anni e il 14 giugno mi sono dovuto operare al cerveletto per L asportazione di un cavernoma della grandezza di 7mm,
Operazione detta dal neurochirurgo andata benissimo, ma al risveglio dopo 2 gg di cure intense apro gli occhi e iniziano i primi acciacchi, diplopia, perdita di liquor dalla ferita posteriore della nuca con 3 gg di drenaggio dalla schiena x evitare tutto ciò.
Chiuso con il drenaggio dopo 3 gg alla sera non sono stato bene per nulla mal di testa allucinante quasi da svenimento,
Mi fanno subito una RM per capire cosa stesse succedendo ma mi dicono che in testa è tutto pulito e in ordine
Mi dicono però che il nervo facciale o trigemino si sono infiammati.
A distanza di 20 giorni dall’operazione riesco a camminare ma non riesco mai a essere lucido qualsiasi spostamento faccio con la testa mi gira non riesco a tenerla ferma
Volevo chiedere è normale?
Da cosa potrebbe essere dipeso?
Cioè è come se fossi sempre non lucido. È normale?
Perdita equilibrio e come se fossi in confusione totale ma comunque riuscendo a ragionare e parlare
Ho il viso dalla parte sinistra bloccato e dolorante, L compreso L orecchio come una paralisi,
Potrebbbe dipendere tutto da questo?
O ancora dall operazione?
Vi ringrazio per una vostra risposta
Se potete aiutarmi a fare il prima possibile perché è troppo fastidioso
Grazie

[#1]  
Egr, signore,
i disturbi riferiti possono essere esiti dell'intervento e che dovrebbero gradualmente migliorare, ma senza vedere la documentazione clinica e visitarla, non è possibile esprimere alcun giudizio.
Cprdialità ed auguri

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottor Migliaccio,
Gentilissimo per la sua risposta,
Dei deficit che ho la mia paura estrema e di questi perenni senza sosta giramenti di testa come se fossi perennemente ubriaco, è sicuro che vanno via? Ho tanta paura di rimanere così a vita!
L operazione è stata effettuata il 14 luglio potrebbe essere che è presto?
Lesioni da RM conferma del neurochiurgo NO operatorie e NO post operatorie, tutto pulito.
È solo questo che mi preoccupa che vorrei tornare ad avere una visione ferma della mia testa e delle immagini senza continui sbandamenti
Mi scusi per le parole ma non saprei bene che termini giusti usare
Grazie mille

[#3]  
Certamente è presto. Il cervelletto è una struttura che, in parole semplici, è deputata all'equilibrio.
Ci vorrà del tempo. Può essere utile un ciclo di riabilitazione.
Ne parli con chi la sta seguendo.
Cordialmente

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno dottore venerdì mi sono sottoposto a risonanza magnetica per via dei continui svarioni confusione che ho in testa
Ultima risonanza magnetica in data 16 agosto. Questo è il risultato:
Noti segno di craniotomia occipitale mediana con exeresi di cavernoma del pavimento del IV ventricolo con invariato depositi emosiderinici perifericamente al cavo chirurgico.
Quasi completamente riassorbita la falda di ematoma subdurale in sede frontale e occipitale sn dello spessore massimo di 3mm con risoluzione dell effetto massa sulle soggiacenti circonvoluzioni celebrali,sul ventricolo laterale sn e sul III Ventricolo, riespansi. Riassorbito L ematona subdurale lungo la falce celebrale a sn ed in sede perocerebellare omolaterale
Che ne pensa lei come quadro clinico?
Si usato giramenti perenni possono dipendere da quella falsa di ematoma di 3 mm?
Grazie e gentile per una sua risposta

[#5]  
E' possibile, ma cedo che debba avere un po' di pazienza.
Cordialmente e auguri