Utente
Buongiorno, circa due anni fa sono stata operata al braccio destro per uno schwannoma sul nervo radiale, il chirurgo, già prima dell’operazione era preoccupato, mi disse che avrebbe dovuto raschiare il nervo per togliere tutto il tumore (benigno) e ci sarebbero potuti essere danni al nervo persistenti o curabili con la fisioterapia, persino mi disse che rischiavo di non muovere più la mano. L’operazione invece andò molto bene, ma dopo un anno è tornato il male, e adesso, dopo due anni, al minimo sforzo diventa quasi insopportabile. Toccando la cicatrice, si sente sotto qualcosa di duro, come se fosse un punto non sciolto o un piccolo nodo, che però non è attaccato alla pelle ma, secondo me, al nervo. Sono quindi andata a fare un’ecografia, ma mi è stato detto che è solo liquido della cicatrice che si è un po’ allargato. Ma io non sono convinta.. Cosa mi consiglia di fare?

[#1]  
Mostrare l'ecografia a chi l'ha operata

[#2] dopo  
Utente
Non mi è stata lasciata, mi hanno solo detto niente di grave, tutto normale Per questo sono preoccupata, è tutto normale, ma questo male no...

[#3]  
Lei può richiedere la copia della Ecografia (sono obbligati a dargliela) e poi mostrarla al chirurgo