Utente
Buonasera, scrivo per un consulto poiché mia mamma ha eseguito una risonanza con mezzo di contrasto all'encefalo dopo ripetuti mal di testa al lato destro.

Volevo comunicargli l'esito e sapere cosa vuol dire:
In corrispondenza della sostanza bianca dei lobi frontali si riconoscono alcune piccole aree di alterato segnale caratterizzate da una iperintensità nella sequenza T2 dipendente e che sono da riferire a piccole aree di gliosi parenchimale di significato aspefico.

Nella sequenza eseguita con tecnica di diffusione non si apprezzano alterazioni della diffusività molecolare dell'acqua.

Non si osservano alterazioni del segnale del parenchima nervoso nella sequenza G.
E T2 pesata riconducibili a depositi emosiderinici.

Sono regolarmente rappresentati i grossi vasi della base cranica.

Il sistema ventricolare presenta forma e dimensioni regolari.

Le strutture della linea mediano sono in asse.

Non si riconoscono impregnazioni contrasto grafiche di significato patologico.

Le tonsille cerebellari presentano una posizione bassa, affiorano a livello del forame occipitale (variante anatomica)
Le tonsille cerebellari non discendono al di sotto della linea anatomica di riferimento.

Vorrei sapere cosa significa il tutto soprattutto la prima frase.
Grazie
Saluti

[#1]  
Prof. Massimo De Bellis

20% attività
8% attualità
8% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2001
Tali "gliosi" sono espressione di una vasculopatia cerebrale.
Sua mamma quanti anni ha? soffre di ipertensione arteriosa o di diabete?
Massimo de Bellis
Neurochirurgo

[#2] dopo  
Utente
Mia mamma ha 52 anni, no non soffre di diabete

[#3] dopo  
Utente
Come mai è stato scritto dal neuroradiologo "aspecifica" però?

[#4]  
Prof. Massimo De Bellis

20% attività
8% attualità
8% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2001
Proprio perchè non prendono contrasto non sono specifici e riferibili a patologia neoplastica.
Massimo de Bellis
Neurochirurgo