Utente
Salve, due anni fa sono stato operato per cisti sub aracnoidea da un anno mi hanno rioperato e messo uno shunt ventricolo peritoneale l'altro giorno ho dato una botta alla serranda e sento dolore al cranio da due giorni oggi ho provato a toccare lo shunt e si muove anche se non molto ma si muove con un dolore assurdo all'osso cosa devo fare?

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
non è infrequente che un soggetto portatore di shunt ventricolo-peritoneale possa riportare un trauma cranico con zona di impatto sul decorso sottocutaneo del sistema derivativo. Se a ciò consegue la rottura del catetere distale, quello che va cioè nel peritoneo, si ha immediatamente la formazione di una raccolta fluttuante sottocutanea o, se vi è lesione aperta della cute, fuoriuscita di liquor. Ma se tutto ciò non è accaduto, stia ben tranquillo, perché il silastic che compone il sistema è molto resistente agli urti e lei sta adesso solamente accusando il dolore della contusione dei tessuti molli.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it