Utente
Gentili dottori Buongiorno, Mia moglie (età 59 anni) è stata sottoposta in data 24/08/2020, ad intervento di "decompressione discale a Risonanza quantica molecolare su L4-L5.
"
Purtroppo dopo 15 giorni dall'intervento i sintomi sono uguali a quelli precedenti, cioè forti dolori sia durante i piegamenti, anche minimi, che in posizione seduta, con interessamento dei muscoli delle gambe.
Difficoltà ad alzarsi dal letto.
Disturbi un pò attenuati stando in piedi.

Con la terapia consigliata (500 mg di paracetamolo) non trova sollievo, ne prende tre da 1000 e nonostante ciò stamani ha accusato un peggioramento dei sintomi.
Riesce a stare meglio solo assumendo Dicolerum 150 1 volta al gg.

Riepilogo la Risonanza Magnetica:
Ernia discale mediana-paramediana dx D12-L1 con impronta sul sacco durale;
Protrusione discale complessiva a L4-L4;
Ridotta l'ampiezza dei diametri dello speco osseo L4-L5
Disidratazione discale diffusa;

Secondo gli esperti questi dolori post intervento sono normali o sarebbe opportuno valutare altre strade terapeutiche?

Al centro dicono che sono normali ed hanno consigliato di continuare la terapia con Tachidol 500 due volte al giorno.

In precedenza aveva fatto anche la Radiografia della colonna:
Spondilolistesi anteriore di L4 su L5, grado I.
restringimento dello spazio intersomatico L3-l4, L4-L5, L5-S1 come per discopatia.

In attesa di una cortese risposta saluto cordialmente.

Giovanni

[#1]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Ma la rmn che lei ha descritto è stata eseguita prima (e quanto prima) dell'intervento o dopo vista la persistenza dei disturbi.?
Completi l'informazione, per avere una risposta.
Cordialità.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2] dopo  
Utente
La RM è stata eseguita il 28 Giugno mentre l'intervento il 24 Agosto.
Grazie

[#3]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Dopo 15 giorni dal trattamento bisognerebbe riscontrare un beneficio più che sensibile rispetto al pre-intervento.

Forse una nuova rmn sarebbe utile, ma temo che non si vedrà alcuna sostanziale differenza rispetto a quella di giugno. Non so dirvi se si è aggiunto un danno di tipo fisico o se è rimasta invariata la compressione che, aggiunta alla riduzione del canale spinale per una spondilolistesi sia pur di primo grado proprio a L4-L5, rimane la causa della sofferenza da compressione delle radici spinali a quel livello.
Se, d'altra parte, come credo, nel trattamento subito è auspicabile l'integrità dell'anulus e l'anulus protrude nel canale già ristretto, a causa della spondilolistesi (quanti mm o cm?), e tale anulus, aggettando nel canale, aggrava (per la pseudo-protrusione) la sofferenza radicolare già esistente, che importanza ha agire sul nucleo discale?

Oltre alla predetta ris. di controllo, eseguirei, NON prima del prossimo 15 settembre, un EMG agli arti inf.
Se ha piacere, dia pure ulteriori notizie.
Cordialità.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottore la ringrazio molto per la sua puntuale e professionale risposta. Da quello che capisco, premesso che provvederò all'esame da lei consigliato, l'intervento è servito a poco. Lei pensa che è possibile che si debba ricorrere ad un intervento più invasivo o bisogna rassegnarsi ad una convivenza. Aggiungo che mia moglie accusa questi sintomi da circa tre mesi subito dopo aver fatto della fisioterapia su consiglio dell'ortopedico. Puntualizzo comunque che un piccolo miglioramento c'è stato ma non sensibile.
Il fastidio principale che accusa e sulla punta del sacrale e quando si abbassa o si alza dal letto. Mi scusi ma sono molto preoccupato. Aggiungo che abbiamo fatto tutti gli esami prescritti anche dal reumatologo che ha escluso cause reumatologiche. La ringrazio molto e se può mi consigli Lei. Grazie molte.Giovanni

[#5]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ci si può risentire quando avrà fatto i due esami consigliati.
Auguri cordiali e grazie per l'apprezzamento nei miei confronti.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio molto e la contatterò ad esami fatti. Cordiali saluti.
Giovanni