Utente
Salve,
Nel 2016 nelle settimane immediatamente successive al parto ho avvertito forti cefalee.

Ricoverata, dopo che il dolore non passava più con i comuni antidolorifici, evidenziano una trombosi del seno trasverso destro (più un altra porzione nei dintorni).

Così sono tornata a casa con terapia anticoagulante.

Dalle analisi non ci sono predisposizioni alla trombofilia quindi nessuno è mai riuscito a capire come mai avessi avuto questo problema.

Ho fatto un altra Angio risonanza con mezzo di contrasto dopo un anno (per un malessere e poi uscita con diagnosi di spasmofilia) ma ha evidenziato un restringimento della vena senza segni di trombosi, ma le vene circostanti la compensavano.

La domanda che vorrei porvi è se posso affrontare una nuova gravidanza se ho questa " malformazione"

[#1]  
Dr. Ettore Sannino

24% attività
20% attualità
12% socialità
CASERTA (CE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
E' indubbiamente possibile, anche se ho visto casi in cui pazienti, con alterazioni genetiche della coagulazione e con un episodio trombotico gravidico, hanno tranquillamente portato a termine un'altra gravidanza senza problemi.
Le consiglio di sentire anche il parere dell'ematologo al riguardo.
Dr. Ettore Sannino