Utente
Buongiorno, da metà agosto ho iniziato ad avere intorpidimento notturno ad entrambe le mani e avambracci, col passare dei giorni il dolore aumentò tanto da svegliarmi piu volte ogni notte, dopo circa un mese la parte superiore della coscia dx si rivelò meno sensibile e ad oggi 23/12 da circa una settimana provo la stessa sensazione nella parte sx del viso, vivo nella parte rurale delle Ande e data la situazione ho cercato di evitare di andare in città (Medellin) a fare visite, ho parlato con una neurologa online e mi ha ricettato un pregabalin, una elettromiografia:La risposta motoria dei nervi ulnari ha una diminuzione della loro velocità di conduzione nel segmento del gomito.
La risposta cutanea femorale laterale destra ha una lunga latenza e un'ampiezza ridotta.
Le altre risposte sensoriali e motorie dei nervi valutati hanno latenza e ampiezza normali.
E.
con ago non mostra segni di denervazione.
I potenziali d'azione delle unità motorie, le interferenze e i modelli di reclutamento sono normali.
CONCLUSIONI: Studio compatibile con una malattia demielinizzante del nervo ulnare bilaterale nei gomiti e patologia del nervo femoro-cutaneo destro (meralgia paresttica), una tac cervicale (1.Coinvolgimento degenerativo spondilosico, osteocondrosico e noncoartrosico in C5-C6 e cambiamenti noncoartrosici in C6-C7.

2.
Stenosi del forame neurale destro C5-C6 e sinistro C6-C7).
e una RM craniale
(Parenchima cerebrale: focalizzazione della malacia cistica cerebellare posteriore sinistra, reperto aspecifico che deve essere correlato all'anamnesi clinico-traumatica del paziente.

Non ci sono prove di lesione intracranica estesa, emorragia o infarto acuto.
Adeguata differenziazione tra materia grigia e materia bianca senza restrizione di diffusione.

Nella fossa posteriore il cervelletto, il tronco encefalico e il ventricolo IV sono normali.
Angoli cerebellopontini liberi con porzione cisternale dei nervi cranici V, VII e VIII senza lesioni.
Coclea e canali semicircolari normali.
Sistema ventricolare: nessun idrocefalo o spostamento della linea mediana.

Dopo la somministrazione di contrasto paramagnetico, non sono state identificate aree di aumento anormale che suggeriscano un coinvolgimento infiammatorio e / o tumorale.
Spazi intra o extra-assiali: nessuna emorragia epidurale, subdurale, subaracnoidea.
Senza cancellazione delle cisterne basali.

Sistema vascolare: nessuna lesione.
Seni paranasali visualizzati: nessun ispessimento della mucosa.
Orbite visualizzate: nessuna patologia oculare o retrobulbare.
Volta e base del cranio: nessuna frattura o distruzione ossea.
Ghiandole pituitarie e pineale: nessuna lesione.
Tessuti molli: nessuna anomalia significativa.
Secondo l'evoluzione determina la necessità di controlli).
risultati in spagnolo, purtroppo non riesco ad allegare i referti PDF in mio possesso, sto anche seguendo delle sessioni di fisioterapia, la situazione, ogni giorno, diventa più complicata, quattro passi indietro uno avanti

[#1]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
A me pare, leggendo la Sua richiesta, che vi sia una sofferenza alle strettoie delle docce olecraniche bilat., ove i nervi ulnari sarebbero sofferenti. Se il problema è solo sensitivo (dolori, parestesie...) comincerei con delle infiltrazioni in loco e se, dopo un ciclo (ad es., di quattro), i problemi si risolvono, allora basta così.
Se, viceversa, vi è forte/più che fastidiosa persistenza della predetta sintomatologia e anche un disturbo motorio e/o vi è un'ipotrofia dei muscoli innervati dagli ulnari, allora si dovrà prendere in considerazione l'eventuale opzione chirurgica.
Un ragionamento simile per il n. femoro-cutaneo superficiale.
Cordialmente.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294