Utente
Buonasera gentili dottori vi scrivo a seguito del mio referto dopo una rm con mezzo di contrasto.


Ho 25 anni e ho fatto questo esame per capire se ci fosse un adenoma a causa della prolattina alta (valori sopra gli 80).


Leggendola si esclude la presenza dell’adenoma ma si è riscontrata una cisti in zona pineale, vi riporto il referto:
L’esame RM è stato eseguito prima e dopo somministrazione endovenosa di mezzo di contrasto paramagnetico, con studio dinamico mirato della regione sellare.


La Adenoipofisi presenta morfologia simmetrica, dimensioni nei limiti della norma, e nel suo contesto non si apprezzano alterazioni di intensità del segnale a carattere focale.


Omogeneo appare il potenziamento post- contrastografico ghiandolare sia nelle acquisizioni dinamiche precoci sia nelle acquisizioni tardive.


Peduncolo ipofisario in asse.


Normale il chiasma ottico e gli spazi cisternali episellari.


Normale ed in sede il bright spot della neuroipofisi.



Sistema ventricolare e spazi subaracnoidei di dimensioni nei limiti della norma.



Quale reperto collaterale si segnala la presenza di piccola formazioni cistica della ghiandola pineale di circa 12 mm di diametro massimo traverso.




Essendomi un po’ preoccupata Vi chiedo gentilmente se questa cisti può essere pericolosa?

Può essere maligna?


Si dovrà operare?


O rimane lì tranquillamente?


Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
PADOVA (PD)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Innanzitutto mi farei vedere da un Neurochirurgo della Sua zona per confermare che non vi siano disturbi legati ad una lesione della pineale.
Come impostazione di massima, aspetterei un determinato (sei mesi) lasso di tempo ed eseguirei un'altra rmn senza e con mdc, per confronto; sempre se l'obbiettività clinica è negativa.
Se le cose restano stazionarie continuerei con controlli seriati nel tempo.
Il tutto va rivalutato nell'evoluzione/stazionarietà in futuro.
Cordialità.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore della risposta! Ma quali disturbi può presentare la ciste della ghiandola pineale? Io non ho nessun sintomo, è stata una sorpresa ritrovare questa ciste. Ma la domanda che mi affligge è se la benignità è certa dopo una rm con mdc oppure ci possono essere complicazioni importanti?
Cordialmente

[#3]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
PADOVA (PD)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Si faccia vedere da un Neurochirurgo della Sua zona, così saremo sicuri che non vi è correlazione clinica (come credo anch'io, pur essendo a distanza) col reperto occasionale.
Non credo che vi saranno implicazioni importanti (ma le mie rischiano di divenire intuizioni di "terza sponda").
Faccia come Le ho consigliato.
Cordialità.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#4] dopo  
Utente
Ok grazie. Ma una ciste ci sono possibilità che possa diventare qualcosa di maligno? O è una cosa benigna? Ho davvero paura che possa essere qualcosa di pericoloso.. sono una persona ansiosa e anche molto ipocondriaca.
Grazie in anticipo
Cordialmente

[#5]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
PADOVA (PD)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Io non sono in grado, adesso, di assicurarLa. Penso che dovrà stare tranquilla, ma per esserne sicuro ho bisogno di quanto Le ho già scritto.
Buona notte.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294