Utente
Salve, circa 10 gg, mentre ero seduta sul letto ho provato ad alzarmi e ho sentito un dolore lancinante alla zona lombare come una scossa fortissima che mi lasciata completamente bloccata, sono riuscita soltanto a distendermi sul letto, ma non riuscivo neppure a mettermi di fianco.
Sotto consiglio medico ho fatto 7 gg di punture di voltaren e muscorl e tachidol al bisogno e sono stata a riposo.
Ciò mi ha permesso piano piano di alzarmi dal letto.
Non riuscendo però a stare seduta per più di 10 minuti senza avvertire forte dolore, il mio medico mi ha prescritto 6 punture di bentelan è una rx lombosacrale.
Dopo la prima puntura sembravo star meglio, ma stamattina alzandomi dal letto e ho sentito di nuovo il dolore fortissimo e sono rimasta nuovamente bloccata.
Ho preso tachidol, fatto la seconda puntura, ma a distanza di qualche ora non riesco ad alzarmi.
Prenoterò la rx a breve, con
La speranza che riesca a muovermi e una visita dal fisiatra?
Secondo lei cosa altro potrei fare?
Come mai nonostante le cure il dolore non passi?
Sono molto scoraggiata.
Posto che ho 33 anni e non mi è mai successo un episodio così violento.
Grazie per la consulenza

[#1]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Più che (anzi, oltre che) una x-grafia del rachide, farei una rmn lombo-sacrale.
Suppongo che emergerà una protrusione/ernia discale. Segua pure la terapia che Le ha assegnato il Suo Medico e si sottoponga con urgenza (bollino verde, mi pare si dica) all'indagine che Le ho consigliato e faccia sapere appena ne conoscerà l'esito.
Cordialità.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2] dopo  
Utente
Salve , la ringrazio per la risposta . Il mio medico di base mi detto che non può prescrivere risonanze ma mi ha inviato la richiesta per una valutazione del neurochirurgo. Sarà lui poi a prescrivermi la rmn ( almeno penso che il flusso sua questo ) nel frattempo domani farò la quarta puntura di cortisone e spero di riuscire ad alzarmi dal letto altrimenti dubito che riuscirò ad andare dal neurochirurgo. Come posso fare per evitare di alzarmi e non rimanere di nuovo bloccata dal dolore lancinante laterale ? Ovviamente c’è la paura che mi possa capitare il blocco per la terza volta in 12 gg ma c’è anche il dolore che non mi permette di mettermi seduta sul letto. Il tachidol attenua il dolore ma non lo fa passare. Grazie

[#3]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il Suo è un problema organizzativo (alzarsi, andare a visita neurochirurgica...) che, non avendo neppure elementi di base, non sono in grado di affrontare.
Mi faccia conoscere l'esito della rmn.
Cordialità.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#4] dopo  
Utente
Salve dottore, ho effettuato la visita dal neurochirurgo il quale sospetta più di un forte strappo muscolare che di un’ernia. Mi ha prescritto una risonanza magnetica che farò questo mercoledì, nel frattempo sto intraprendendo una terapia a suo dire più forte , algix 60 mattina e sera per sette gg, ritrovil e tachidol due volte al gg oltre ad un bustino. Cosa ne pensa? Il dolore diminuisce ma non passa mai del tutto e faccio fatica a stare in piedi.
Grazie

[#5]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sentiamoci dopo la rmn. Avremo elementi per discutere.
Cordialità.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#6] dopo  
Utente
Salve, ecco i risultati della risonanza. Regolare l'altezza dei somi vertebrali, correttamente allineati sul piano sagittale.
Cono midollare di regolare intensità di segnale.
Regolare l'ampiezza del canale rachideo.
Focalità erniaria mediana-paramediana sinistra a livello L4-L5, condizionante discreta impronta sul sacco durale.
Conservato il profilo posteriore dei restanti dischi intersomatici.

Cosa ne pensa ?
Grazie mille

[#7]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Direi che con la rmn abbiamo trovato la causa.
Adesso bisognerà vedere le immagini e correlarle all'obbiettività clinica. Alla luce di ciò, si potrà valutare se tentare una terapia conservativa con infiltrazioni o se è opportuno pensare subito ad un intervento (possibilmente il meno invasivo possibile).
Cordialmente.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#8] dopo  
Utente
Grazie . In realtà il neurochirurgo sostiene che la rm sia nella norma e che si tratta di una piccola ernia difficilmente correlabile al mio disturbo. Continua la sua ipotesi di strappo muscolare. Ma è possibile?

[#9]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Bisognerebbe vedere le immagini e l'esame obbiettivo.
In teoria sarebbe possibile, ma stiamo ragionando su intuizioni su possibilità che potrebbero anche capovolgersi con i dati di fatto in mano.
Cordialmente.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#10] dopo  
Utente
Grazie. Immagino che lei non possa vederle le immagini se gliele inviassi, corretto?

[#11]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
A parte la difficoltà tecnica per aprirle, comunque sarebbe una cosa ancora monca e darebbe solo un'indicazione di massima (che potrebbe cambiare se successivamente La vedessi).
Veda Lei cosa vuol fare
Cordialmente.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#12] dopo  
Utente
Salve dottore , ho terminato la cura dei sette gg con algix ma il dolore non tende a scomparire , solo con il tachidol .
Il neurochirurgo sostiene che la lombalgia non sia associabile all ernia al disco ma non mi ha indicato quali siano i passo successivi che devo compiere per giungere ad una diagnosi e cura definitiva. Nel frattempo ho prenotato una visita fisiatrica. Lei cosa mi consiglia? È quasi passato un mese e io non ho ancora autonomia senza dolore .
Grazie

[#13]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se non ho visto le immagini e non La ho mai visitata, rimaniamo nel campo delle ipotesi/intuizioni.
Probabilmente, Lei potrebbe beneficiare di una infiltrazione da parte del Neurochirurgo che visitandoLa troverebbe il punto trigger; purtroppo, a distanza, non riesco ad aggiungere di più.
Cordialità.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294