Riacutizzazione ernia cervicale?

Salve, scrivo perché questa estate in agosto in seguito a un movimento brusco mentre facevo Acquagym ho avvertito un dolore acuto, e trascurandolo nel tempo pensando a una contrattura e continuando a fare attività sportiva, il dolore si è esteso al braccio ed è diventato insopportabile finché a inizio ottobre in seguito a RMN mi è stata diagnosticata ernia cervicale intraforaminale che impronta sulla radice nervosa sx.

Dopo una terapia sia farmacologica (cortisone, punture di Dicloreum, antinfiammatori, miorilassanti) che fisica (fisioterapia e posturale, osteopatia) il formicolio al braccio è andato via via scomparendo, il collo è tornato quasi alla mobilità naturale e ha ripreso un minimo di lordosi.
(Si era totalmente rettilineizzato)
Poiché insegno danza fitness, ho ripreso in seguito alla scomparsa dei sintomi a muovermi cercando di limitare i salti e non ho più avuto problemi, se non un minimo dolore quando piove/fa freddo o sudo.

Nonostante ciò ancora non mi sentivo al 100% ma dopo mesi credevo di essere ormai quasi guarita...!
Questo pomeriggio dopo aver fatto jogging all'aperto (faceva freddo e potrei aver preso vento al collo) ho eseguito lo stretching e mentre facevo gli esercizi per il collo (muovendolo lentamente, quelli che mi erano stati consigliati per l'ernia) ho avvertito un dolore e molto acuto improvviso che è rimasto (simile al movimento di questa estate) molto più forte e acuto di una contrattura, ho preso Dicloreum ma avverto ancora molto dolore, in particolare quando deglutisco, come una scossa dove è localizzata l'ernia.

Cosa può essere successo, crede si possa essere "espulso" del liquido ulteriore?

Posso continuare con il movimento aerobico o dovrei preoccuparmi?

Questi dolori quando fa freddo ecc me li porterò sempre?

Crede che sia normale che da agosto il problema non sia ancora risolto?

Le cause dell'ernia oltre al movimento brusco credo fossero una malocclusione e probabilmente una postura sbagliata (spesso avevo le spalle rigide) ora sto cercando di correggere il tutto.
So che l'ernia non può scomparire, ma quando potrò tornare almeno a sentirmi come prima?

Cos'altro suggerisce di fare?

Per me è molto importante capire anche se potrò tornare a rifare attività al 100% (e quindi anche salti, carichi ecc!! ) Perche è il mio lavoro e ho 31 anni...!!
So che ho posto molte domande ma spero possiate rispondermi a tutte, grazie mille in anticipo!
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 195 2
Farei un'ulteriore rmn cervicale (se ho ben capito, Lei ne ha fatto una sola).
I paz. come Lei, possono avere delle recidive se compiono altri movimenti cervicali bruschi o salti...
Mi pare di comprendere che il Suo lavoro si basa su questo e credo che la attività di insegnante di danza andrebbe rivista (almeno nelle modalità di esecuzione).
A volte la situazione, pur essendo stata risolta (quasi al 90-100%) con trattamento conservativo, peggiora per una minima causa (il freddo e, ancor più, l'umidità vengono spesso indicati dai malati come importanti concause nella recidiva dei disturbi).
Dopo aver visto una recente rmn (assenza di sostanziali novità), propenderei per delle infiltrazioni spinali nel punto di maggior dolore (punto trigger + punto cervicale interessato).
Cordialità.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
La ringrazio per la risposta.
Ho prenotato Rmn e devo attendere per eseguirla, nel frattempo la situazione è migliorata ma dall'episodio in poi noto una perdita importante di forza al braccio interessato fino alla mano. Poiché quando ho avuto brachialgia in fase acuta ho avuto dolore e formicolio, ma una lievissima perdita di forza, a cosa crede sia dovuto stavolta? Posso fare qualcosa per recuperarla, o rischio di non recuperarla più?
E poi volevo chiederle se Lei esegue i trattamenti che mi ha consigliato su Milano, grazie ancora
[#3]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 195 2
Sì, su Milano alla Clinica "La Madonnina".
Se ha piacere, telefoni al numero qui in calce e chieda un appuntamento con me,ci vedremo.
Buona notte.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa