Ernia discale e contratture

salve, dopo l'espulsione di un ernia discale L4-L5 con relativo periodo di fermo e perdita muscolare, mi ritrovo con i muscoli costantemente contratti (a parte ogni tanto qualche giorno e in modo causale)... il neurochirurgo mi ha consigliato di fare fisioterapia e per le contratture assumere poche gocce di valium (che non ha prodotto i risultati sperati)... vorrei aggiungere che tutto il discorso dell'ernia ha scatenato anche dell'ansia...
ora mi chiedevo da cosa possano dipendere le contratture, se c'è un modo o un qualche esame per capirlo, se sia un qualcosa di fisico o anche psicologico... o se c'è un qualche farmaco/integratore miorilassante che non sia specificatamente un ansiolitico.


grazie
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Egregio Paziente,
quando si determina un'estrusione di materiale discale dagli spazi inter-somatici della colonna vertebrale, invariabilmente si determina uno stato infiammatorio locale al quale, in forma riflessa, corrisponde una contrattura dei muscoli paravertebrali, con la funzione di bloccare la colonna per impedire il dolore. Purtroppo, il meccanismo di difesa finisce per diventare in sé causa di offesa perché la contrattura causa dolore, che di consueto è trattata con farmaci antidolorifici e miorilassanti.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa