Utente
Soffro da qualche tempo di attacchi di panico, e vista la mia giovane età (23anni) ho deciso di prendere di petto la situazione.
Mi sono dunque rivolto al prof. Rosario Sorrentino il quale mi ha prescritto la seguente cura:
1cpr di anafranil da 10mg la sera;
Rivotril: 2 al mattino 2 pomeriggio 3 sera.
Girando per la rete (maledetta rete!) leggevo però che l'anafranil ha parecchi effetti collaterali (aumento di peso,stitichezza..),il che mi sta facendo desistere dal continuare con la cura..
Voi cosa mi consigliate di fare?
Realmente l'anafranil è in disuso visti gli effetti collaterali,oppure i triciclici continuano a dare buon esito sulla mia patologia?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

lo specialista che l'ha visitata ed ha avuto un colloquio con Lei, evidentemente si è fatto un'idea del Suo problema ed un'ipotesi diagnostica reputando l'anafranil adatto al Suo caso.
Pertanto Le consiglio di continuare la terapia prescritta e di rivolgersi allo specialista qualora dovesse presentarsi qualche problema.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro