Utente
Gentili medici, il problema di cui vorrei avere delle delucidazioni riguarda dei mal di testa che non mi riesco a spiegare. Sarò più chiara.
Mi capita, dopo aver avuto una giornata frenetica, di avere l'insorgenza di un forte mal di testa che mi dà addirittura la sensazione di nausea. Il tipo di dolore che avverto si localizza per lo più sulla zona delle tempie.
Comprendo che il tipo di dolore è comunissimo, tuttavia sono le circostanze dopo le quali sorge che non riesco a spiegarmi. Tale problema mi sorge, come dicevo, sempre dopo avere avuto una giornata in cui mi sono dovuta muovere molto,e sempre in relazione al fatto di avere avvertito molto caldo. Aggiungo inoltre che tale mal di testa mi perdura anche il giorno seguente, ed associato ad esso si manifestano sempre occhiaie.
Ne ho parlato anche col mio medico di base, il quale non mi ha saputo fornire una spiegazione chiara, precisa. Se può essere utile, aggiungo anche che non indosso gli occhiali o, meglio, li devo usare soltanto "da riposo"; e comunque il fastidio alla testa che avverto non mi capita mai mentre li indosso o subito dopo.
Spero sia riuscita a rendere bene la spiegazione di tale disturbo.
In attesa di una vostra gentilissima risposta, vi porgo i miei più cordiali saluti e vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il mal di testa è bilaterale, pulsante, gravativo o costrittivo? Passa da solo o con farmaci? Ha fotofobia?
Ed è sempre in relazione a stress?
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dottore.
Intanto la ringrazio molto per la gentile risposta.
Il tipo di mal di testa che mi insorge in quelle circostanze coinvolge tutta la testa, e passa solo dopo aver assunto farmaci. Per quanto riguarda il tipo di dolore, direi che è costante ed effettivamente mi dà una sensazione di oppressione, che a tratti avverto più intensa ed a tratti no (ma non ad intervalli troppo brevi); nei giorni in cui si manifesta tende ad aumentare man mano che si avvicina la sera.
Spero di essere stata chiara e che nel mio piccolo possa aver reso l'idea.
La ringrazio ancora se di nuovo vorrà dedicarmi tempo, ancora buona serata

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è possibile risalire on line al tipo di cefalea che Lei accusa. Intuitivamente mi viene da pensare ad una cefalea di tipo tensivo ma è soltatnto un'ipotesi buttata così. Per una corretta valutazione del Suo problema Le consiglio di effettuare una visita neurologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie della risposta. Prenderò allora un appuntamento con uno specialista. Intanto vorrei chiederle: è un tipo di problema risolvibile? E se sì, solo con farmaci o ha relazione anche col tipo di alimentazione?
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Utente
Torno a scrivere poiché volevo riferire anche di altri episodi. Mi capita, ma più di rado, di avere giramenti di testa sin dal momento stesso in cui mi sveglio, appena apro gli occhi. Questo fastidio dura per un bel po', direi qualche ora. Alcune delle volte in cui mi è capitato, ho controllato anche i valori della pressione ma è sempre stato tutto nella norma. Cosa ritiene potrebbe essere? Anche per tale disturbo è necessaria una visita diretta?
Grazie di nuovo, saluti

[#6]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se fosse cefalea tensiva sarebbe curabile farmacologicamente. Ma, ripeto, la mia è soltanto una delle ipotesi possibili. Circa un eventuale rapporto col tipo di alimentazione, ne parli al neurologo, a me sembra improbabile.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente
Grazie della tempestività. A suo avviso cosa ritiene possano essere i giramenti di testa?

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' difficile dirlo, possono essere correlati alla cefalea, a problemi cervicali, a problemi di pertinenza otrino, a fatti ansiosi, ecc.
Una valutazione più precisa la farà lo specialista che la visiterà.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro