Utente
salve, sono una ragazza di 23 anni alta 1,60 e kon peso oscillante tra 44,9 kg e 47 kg. nel mese di ottobre è iniziato un addormentamento del braccio sinistro,fatta a gennaio una risonanza magnetica all'encefalo è risultato tutto a posto,e una lastra alla spalla e al collo in cui era visibile uno schiacciamento di due vertebre del collo ma senza consiglio di approfondimento da parte del medico,dopo una visita neurologica hanno trovato solo una sofferenza del nervo mediano, ma il giorno dopo è tutto passato misteriosamente.da febbraio ad aprile è andato bene fino ad una sera in cui sono svenuta e i 4 giorni successivi ho avuto la pressione cosi bassa da non poterla misurare se non in guardiamedica,dopo l'arrivo del ciclo,arrivato con una settimana di anticipo è passato il malessere,ma il 26 aprile ho avuto di nuovo un principio di svenimento,non sono riuscita a svenire proprio, pressione 110-80,tacchicardia,visione offuscata,con ricovero in pronto soccorso,dimessa dopo 6 ore con solo una flebo di fisiologica, dal giorno dopo fino ad oggi non riesco ad alzarmi piu dal letto giramenti di testa anche da sdraiata,nausea persistente confusione mentale,testa vuota,visione non a fuoco e noia ai ruomori,pensavo fosse la pressione ma è normalissima, fatto varie visite(ecg,ecg holter,visita ginecologica,analisi sangue con marcatori ca125 e tiroide e urine) tutte perfette tranne per disidratazione e nutrizione scarsa non è emerso alcun motivo plausibile per questo malessere.
Sono una ragazza sanissima mai avute operazioni,nessuna malattia di rilievo,mononucleosi all eta di 11 anni, mai fatto sport e percio dolori alla schiena dall'età di 18 anni a volte insopportabili ma mai approfonditi in sede medica,masticazione errata per colpa dei denti che non sono dritti(tipo cavallo ma non molto pronunciato) e i denti del giudizio da operare perchè non escono e sono messi a 90 gradi rispetto al normale e spingono gli altri denti.
dopo il quadro completo chiedo, so di essere stressata ma è possibile che da due mesi io possa soffrire di ansia? i dottori non riescono piu ad aiutarmi,ma questa cosa è debilitante.aiutatemi per favore.

[#1]  
Dr.ssa Anna Mauro

24% attività
0% attualità
8% socialità
()

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Buongiorno
Il mio consiglio, considerati i pochi dati a disposizione,è quello di approfondire con una Risonanza Magnetica del rachide cervicale la possibilità che ci sia una ernia cervicale o comunque una compressione delle strutture nervose cervicali. La compressione potrebbe spiegare sia la sindrome vertiginosa sia la debolezza all'arto superiore.
Mi faccia sapere Cordiali saluti
Dott.ssa Anna Mauro

[#2] dopo  
Utente
salve egregi dottori, finalmente ho fatto la risonanza magnetica alla cervicale e l'unica cosa che risulta è :
a livello c4-c5 si rilevano modeste manifestazioni spondilosiche con lieve aspetto protrusivo discale associato ad estrinsecazione paramediana sinistra


scusate ma cosa vuol dire?
è possibile che sia questo che provoca le vertigini e l'addormentamento del braccio sin?
ed ora cosa devo fare per "guarire"?
grazie per la vostra attenzione

Francesca

[#3]  
Dr.ssa Anna Mauro

24% attività
0% attualità
8% socialità
()

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Egregia Signora Francesca, le alterazioni strutturali riscontrate al rachide cervicale possono essere responsabili delle manifestazioni da Lei riferite. Consulti un neurochirurgo esperto in chirurgia della colonna che valuterà se è necessario un intervento chirurgico. In un secondo momento un fisiatra che La segua nel tempo.
Cordiali saluti Anna Mauro