Utente
SAlve ho 26 anni circa 2 mesi e mezzo fa' ho iniziato ad avere pesantezza alla testa all'inizio di rado poi piu' spesso in seguito tachicardia mattutina e poi battiti che mancavano,cosi' sono andata a fare le analisi del sangue elettroforesi emoglobina colesterolo totale etc tutto nella norma, ho fatto un ecg e il risultato era tachicardia sinusale 105 bpm e lieve ritardo di conduzione intraventricolare destro cosi ho cominciato a prendere seloken 100 un quarto la mattina e un quarto la sera ho cominciato poi a non dormire piu' bene mi sveglio almeno tre volte durante la notte e faccio fatica a riaddormentarmi e la mattina fatica a respirare bene addirittura mentre camminavo avevo il fiatone ho rifatto un altro ecg da un altro cardiologo stesso risultato di prima mi sono assicurata se dall'ecg vedevano tutto la pressione non supera i 120 la massima e i 90 la minima sono magra poi ho cominciato a sentire piccoli doloretti dietro la nuca e a volte come se mi tirassero i capelli il medico mi ha detto che non ho bisogno di andare da un neurologo pero' vorrei altri pareri mi devo preoccupare oppure devo star tranquilla che devo fare?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

Le dico subito di stare tranquilla. I Suoi problemi potrebbero essere dovuti ad uno stato ansioso che Le determina pure una contrattura dei muscoli del collo e della nuca provocandoLe i dolori alla testa e la sensazione di stiramento del cuoio capelluto, potendosi sviluppare quella condizione che viene definita "cefalea di tipo tensivo". Questa è solo una ipotesi possibile e probabile. Se la sintomatologia dovesse accentuarsi è opportuno consultare un neurologo per avere una diagnosi precisa con conseguente idonea terapia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio mille effettivamente son molto ansiosa e penso subito al peggio come ho cominciato ad avere questi sintomi ho pensato subito al peggio ma sia cardiologo che medico mi hanno detto che non ho bisogno del neurologo che tutti i miei sintomi sono somatizzati dall'ansia sento pure un orecchio che a volte mi si tappa e ho pensato alla pressione alta e per la testa subito ho pensato o pressione alta o ischemia,ictus,aneurismi e mi preoccupavo io mal di testa ne ho avuti in passato ecco perche mi preoccupavo perche' non erano i soliti mal di testa ma testa pesante poi doloretti e quello che gia' le ho scritto e ogni tanto fastidio alla parte frontale che prende pure il naso e non sono raffreddata c'è da dire che non riesco neanche piu' a dormire mi sveglio nella notte e faccio fatica a dormire prendevo en gocce ma dopo tre anni avrei dovuto alzare la dose ma per non farlo le ho smesse ho pensato al cuore e ho fatto l'ecg mi han detto che dall'ecg si vede tutto e analisi sangue apposto il medico mi ha prescritto l'esalgan 2mg una pastiglia prima di dormire le prendo da 2 gg ma non vedo effetti non dormo bene lo stesso ho avuto solo tre volte in due mesi e mezzo un senso di vampata di calore e senso di svenimento e ho avuto paura comunque ho preso appuntamento da una psicologa per il 23 giugno il cardiologo mi ha prescritto al posto del seloken l'inderal 40 secondo lei l'esalgan una pastiglia è troppo poco? ormai è un mese che ho l'insonnia il mio medico è un medico sportivo quindi un po' contrario ai medicinali e mi da dosi piccole la ringrazio ancora e scusi per il disturbo

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non disturba certamente.
Per quanto riguarda l'esilgan non dovrebbe assumerlo per più di 15-20 giorni, una cpr non è poco perchè è da 2mg.
Nel Suo caso potrebbe essere indicato un farmaco per la cefalea tensiva che ha pure un effetto sedativo ma ne deve parlare al Suo medico curante.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio enormemente davvero per adesso vedo se riesco a dormire con l'esilgan se entro una settimana non dovessi riuscirci chiedero' al mio medico di farmi fare una richiesta per il neurologo mi ha rassicurata molto io pensavo al peggio come aneurismi etc.... grazie davvero purtroppo sono molto ansiosa e un po' ipocondriaca e ho sempre bisogno di rassicurazioni e a volte temo che i medici non approfondiscano limitando tutto all'ansia ma lei mi è stato di aiuto prima di salutarla volevo porle un ultima domanda tempo fa circa due o tre settimane mangiai un gelato e il ghiaccio mi faceva venire dolore alla parte sinistra bassa della testa io da molti anni ho lordosi lieve sofferenza discale lieve scoliosi e un'anca piu' bassa dell'altra non in maniera grave che ogni tanto mi causa forti dolori alla schiena possibile che dopo anni i problemi vengano fuori adesso? io ho legato tutto al cuore aneurismi etc ma dopo due ecg e tre pareri sarei matta a non credere ai medici in piu' da due mesi e mezzo ho formicolio nel mignolo sinistro e nel palmo della mano sottostante solo dove c'è il mignolo dopo cio' non la disturbero' piu' promesso

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il mal di testa insorto dopo il gelato è normale e viene definito "cefalea da freddo".
Non mi ha specificato il tratto della colonna dove Le è stata riscontrata la sofferenza discale.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
allora le leggo il referto rx rachide lombo sacrale lieve scoliosi sinistro-concava con iperlordosi l'asse statico cade anteriormente ad s1 di 10 mm l'angolo lombo-sacrale di ferguson è di 54 gradi (normalita' 34 gradi) piccoli nodi di schmorl sono visibili a carico delle limitanti superiori di l3-l4-l5 una schisi paraspinosa è visibile in s1 con semiarchi reciprocamente sfalsati.lo spazio discale l5-s1 leggermente meno ampio che di norma le articolazioni interapofisarie sono ristrette le articolazioni sacroiliache presentano rime assottigliate a contorni addensati specie sul versante iliaco.scoliosi con iperlordosi.segni di instabilita' di ordine statico per spostamento anteriore dell'asse e rotazione posteriore del sacro fase iniziale di spondilite primo stadio di sacro-iliate,sofferenza discale con schisi in s1.rx bacino coxo-femorali bilateralile anche sono atteggiate in valgismo.il bacino è ruotato in senso orario sul piano frontale verticale ed in senso antiorario sul piano assiale trasverso per arto di destra piu' lungo di 6 mm rispetto al controlaterale....quindi per la testa secondo lei devo tranquillizzarmi? grazie ancora è molto gentile

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dal referto che leggo, i forti dolori alla schiena sono giustificati dalle alterazioni riscontrate all'Rx.
Per quanto riguarda il mal di testa, questo presenta le caratteristiche della cefalea tensiva ma le sto dicendo questo senza una visita diretta che è fondamentale.
Ok per la visita neurologica se il disturbo dovesse persistere o intensificarsi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
grazie dottore una conferma in piu' mi fa stare meglio è stato molto rassicurante e gentile purtroppo andando su google tendo a vedere le cose e spaventarmi grazie ancora

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non vada in Rete alla ricerca di autodiagnosi, è estremamente pericoloso per la propria tranquillità. Informarsi è giusto ma se da un sintomo si vuole risalire alla diagnosi è impossibile, si rischia la follia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro