Utente 148XXX
buogiorno sono un ragazzo di 27 anni lunedi notte mentre mi lavavo i denti ho notato che nn riuscivo a sciacquarmi bene la bocca e nn riuscivo a sputarla. il giorno dopo guardandomi allo specchio ho notato la bocca leggermente storta e un po di difficoltà a chiudere l'occhio di corsa quindi sono andato dal dentista il quale mi dice che nn c'entra nulla cn la mola del giudizio che tra l'altro è storta ma è una emiparesi facciale, mi ha scritto tricortin fiale e un miorilassante. il giorno dopo nn contento sn andato al prontosoccorso da li mi hanno indirizzato dal neurologo la quale mi ha prescritto in più al tricortin il deltacortene cn annesso un gastroprotettore e mi ha tolto il miorilassante poi mi ha consigliato senza impegno una tc encefalo.intanto le volevo dire perchè nei 2 gg seguenti la fronte nn mi si currogava più e l'occhio lo devo chiudere io cn l'aiuto della mano? poi le volevo dire che io lavoro in un ristorante posto in una terrazza che da sul mare è il week and precedente a questo problema siamo stati sino alle 4 del mattino il sabato e tutto il giorno della domenica a sudare e asciugarci in modo naturale cn il vento. secondo lei la tc la dovrei fare? o dovrei aspettare un pò di giorni di cura per vedere come agiscono i medicinali? per quanto tempo dura questa emiparesi?
a dimenticavo circa 1 settimana prima di avere questo problema mi si sn alterati i gusti della lingua il gusto principaler che nn sentivo era l'amaro questo a quanche relazione cn l'emiparesi?
per quanto riguarda la tc nn la vorrei fare perchè a da 8 anni che ne faccio 1 quasi ogni anno per un problema di seminoma al testicolo avuto 8 anni fà senza problemi fortunatamente era ancora incapsulato.
lieto di un vs riscontro distinti saluti

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la diagnosi del neurologo è stata paresi del facciale, quindi è ovvio che la Sua sintomatologia consista anche nel non potere corrugare la fronte e nel non potere chiudere l'occhio corrispondente all'emilato colpito.
La terapia col deltacortene è quella di prima scelta.
Il problema dura in media (nella stragrande maggioranza dei casi) da 4 a 8 settimane ma talvolta si prolunga ulteriormente. Le condizioni ambientali che Lei ha descritto possono favorire l'instaurarsi della paresi. La TC in genere va effettuata per escludere una forma secondaria ad altre cause (evenienza comunque poco frequente). Le Sue TC penso che non siano state effettuate al cranio.

Cordiali saluti ed auguri di una rapida guarigione
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 148XXX

grazie tante comunque la tc annuale la faccio all'addome superiore e inferiore cn m.d.c.
dottore allora il problema che ho avuto nella lingua che non sentivo il gusto dell'amaro 4 giorni prima della comparsa della paresi non sono collegate?

ogni tanto avverto un dolore all'altezza del collo sx il lato della paresi è normale?

dottore da 2 giorni cioè da quando prendo il cortisone che ogni tanto sento un formicolio nella faccia sx, a volte all'altezza dei baffi a volte all'altezza del labbro a volta all'atezza della palpebra è una cosa positivà? o negativa?

la dottoressa del prontosoccorso mi ha prescritto il cortisone il gastro protettore e il tricortin (per 10 giorni) per 7 giorni più altri 3 giorni quindi è una cura per un totale di 10 giorni, e se in questi 10 giorni ancora sono con l'emiparesi cosa devo prendere dopo questi 10 giorni ?
grazie di un Vs riscontro distinti saluti

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

avevo capito bene che la TC la esegue all'addome. Quindi quella alla testa sarebbe indicata. Circa il tempo di recupero, Le ho detto nel precedente post. Qualora dopo la sospensione del deltacortene non avesse visto miglioramenti (evenienza probabile) contatti il neurologo perchè sarebbe possibile continuare per qualche giorno la terapia cortisonica. I formicolii che avverte alla guancia sono da interpretare positivamente, come iniziale segno di guarigione che comunque ancora è prematura. Dovrebbe avere un pò di pazienza.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 148XXX

dottore grazie per la sua risposta, comunque ancora al 9 giorno non vedo risultati spero che almeno dopo i 15 giorni vedo qualche miglioramento ma a parte il deltacortene e il tricortin nn co sono altri farmaci più dirompenti? ho questi vanno bene?
distinti saluti lieto di un Vs riscontro

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il farmaco di elezione è il cortisone, gli altri sono adiuvanti. Abbia un pò di pazienza perchè in tali casi è necessaria.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 148XXX

dottore buongiorno sono al ventiduesimo giorno di malattia la bocca è storta (ovviamente meglio di 5 gg fà) l'occhio lo chiudo con difficoltà e si iniziano a intravedere le rughe molto leggere sulla fronte ieri ho iniziato fisioterapia sia come smorfie che come elettrostimolazioni. Ancora oggi prendo 1/2 deltacortene la mattina e 1/2 la sera più 1 giorno si e uno no il tricortin.
Secondo lei dottore sono guarito ma la funzionalità del viso riprende lentamente? ho ancora il VII nc è infiammato? l'esito della tac è stato negativo.
dottore per quanto riguarda le cure cosa devo fare? i neurologhi della zona non mi fanno simpatia mi trovo bene in questo sito e vorrei avere un Vs consiglio.
per quanto riguarda deltacortene oggi ho finito la 3 scatola, le prime 2 scatole le ho prese intere 1 la mattina e 1 la sera la 3° invece l'ho dimezzata, adesso ho comprato la 4° scatola in che modo li devo prendere ?
grazie mille della vs sempre disponibilità distinti saluti.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa piacere che stia meglio, il disturbo mi pare che stia regredendo. Per quanto riguarda la terapia non posso intervenire direttamente perchè dovrei almeno visitarLa per dare un parere. Pertanto La invito a consultarsi col neurologo che ha prescritto la cura.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 148XXX

dottore e per qussnto riguardas riprendere il lavoro normale e sottopormi leggermente a correnti e sforzi mi potrebbe portare ad una ricaduta ? o adesso sono in una fase di stallo?
distinti saluti

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

secondo me può riprendere il lavoro tranquillamente.
Una recidiva a distanza di così poco tempo sarebbe un fatto eccezionale, io in 25 anni non ne ho mai visto.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 148XXX

grazie mille !!!