Utente
all'eta' di 20 anni,una mattina appena svegliato non riuscivo ad articolare le parole,dopo circa 7 minuti e' passato lasciando una macchia visibile nell'occhio e una senzazione per un attimo di insensibilita' alla mano destra.dopo circa 1 ora anche la macchia e' passata.dopo 6 anni mi e' successo un episodio che mi ha sconvolto nuovamente!ero con amici e di colpo la famosa macchia si presenta,tipo un fastidio da flasc fotografico,io mi agito molto e in qualche minuto la confusione e la senzazione che i movimenti della mia mano arrivino in ritardo.passa anche questo dopo poco,inizio a non articolare bene il linguaggio e infine mano e braccio insesibili...poi passa tutto lasciando un mal di testa un po'fastidioso.premetto che uscivo da un lungo periodo ospedaliero per un intervento al femore causa incidente stradale.moltissimo stress!era la prima volta che uscivo con amici dopo tempo.fatta visita neurologica....tutto nella norma.ora ho 32 anni,non e' mai piu' successo ma vorrei essere tranquillizzato,visto che vivo con questo pensiero e paura fissa!!!!grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

Le è stata diagnosticata un'emicrania con aura?
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
no in realta' mi hanno detto e' tutto nella norma ,potrebbe essere stato causato dal forte periodo di stress accumulato....

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

comunque i Suoi sintomi possono essere benissimo assimilati ad emicrania con aura. Data la frequenza estremamente rara (due sole crisi in 12 anni) può stare tranquillo, anche perchè è un problema del tutto benigno.
Le consiglio di mantenere sotto controllo pressione arteriosa, glicemia e colesterolo, non fumare e svolgere attività fisica regolare.
Non stia col pensiero fisso a quanto accaduto nè preoccupato in attesa di un altro eventuale attacco.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
la ringrazio dottore!cordiali saluti