Utente 215XXX
Mia madre, quasi 79enne, nel 2004 ebbe una TVP con embolia polmonare che le causò la quasi totale perdita funzionale del polmone dx. Da allora è in cura con il CUMADIN. Già nel 2000 aveva sofferto di vertigini e depressione, negli anni '70 fu a lungo ricoverata per lo stesso problema che però si risolse quando si capì che era dovuto a ipotiroidismo. Oggi la mamma presenta nuovamente sintomi vertiginosi, attacchi di panico (soprattutto nell'attraversare la strada): la visita dal neurologo è stata abbastanza positiva in quanto è riuscita a rispondere a tutte le domande. Dopo l'esame TAC il responso è stato : LEUCOENCEFALOPATIA SOTTOCORTICALE ASPECIFICA A BASE VASCOLARE CRONICA... non posso essere più precisa in quanto il referto non è in mio possesso. Dopo aver navigato nel web mi è venuta paura, non riesco a capire se è l'anticamera dell'alzaimer, se esiste una cura e anche se è ereditaria. Rispondetemi svp Grazie!

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

per leucoencefalopatia s'intende una sofferenza della sostanza bianca cerebrale che è frequente riscontrare nei soggetti di questa età. L'entità del fenomeno non è possibile valutare senza la visione delle immagini ed una relazione completa del neuroradiologo. Comunque non si tratta dell'anticamera dell''Alzheimer e non è ereditaria nel senso comune del termine.
Faccia visionare le immagini al neurologo prescrittore per avere un parere attendibile ed una valutazione clinica corretta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro