Utente
gentili dottori, ho 21 anni, da circa due mesi soffro di mal di testa con cui mi sveglio la mattina e prosegue tutto il giorno, non passa con gli antidolorifici da banco come Moment. oltre al mal di testa ho anche un senso di nausea e ogni tanto vertigini. questo mal di testa è frontale la mattina e poi durante il giorno diventa temporale e si accentua con la masticazione; esercitando pressione sulla zona occipitale aumenta. circa un mese e mezzo fa all'origine di questi disturbi,comparsi dapprima con un senso di pressione sulla tempia di destra e all'altezza dell'orecchio, accompagnati da linfonodi ingrossati e dolenti sottomandibolari e auricolari, ma senza febbre, ho effettuato una ecografia alla parotide per sospetto calcolo ma il referto è stato negativo, evidenziando solo i lindfonodi ingrossati a struttura conservata,mobili, quello auricolare del diametro di circa 2 centimetri, quelli sottomandibolari di circa 1-1,5. dopo visita otorinolaringoiatrica si è evidenziata una leggera infiammazione all'orofaringe (per me asintomatica perchè non accusavo per niente mal di gola) ma nessun disturbo all'orecchio. mi è stata prescritta una cura di 5 giorni con Zimox(amoxicillina) 1mg ogni 12 ore, durante il trattamento i disturbi sono continuati, accompagnati anche da cali di pressione che non mi hanno permesso di alzarmi dal letto e il mal di testa è peggiorato. dopo la cura in realtà i linfonodi si sono rimpiccioliti e non sono più dolenti. inoltre il mal di testa peggiora quando l'ambiente è caldo oppure quando piego la testa e ora è presente anche dolore alla nuca e spesso sugli occhi (con una leggera fotofobia). circa una settimana fa ho effettuato una visita odontoiatrica con una panoramica dei denti che ha evidenziato il dente del giudizio in basso a dx in posizione obliqua che sta effettuando una pressione dal basso sul molare e quindi è stata già programmata l'estrazione, inoltre anche l'articolazione temporomandibolare di dx presenta un leggero clic. vi chiedo se tutti questi disturbi possono essere dovuti al dente oppure è il caso di indagare qualche altra causa organica.
grazie

[#1]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)
BARLETTA (BT)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La valutazione di una cefalea continua, specialmente se associata a sintomi quali nausea, vertigini, dolori nucali, richiede un esame obiettivo neurologico ed eventuali indagini di laboratorio e strumentali.
Consiglierei pertanto di richiedere una visita neurologica.

Cordiali saluti ed Auguri di Buon Anno.

DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
Specialista in Neurologia
Dirigente Medico ASL BARI

www.medicitalia.it/massimo.muciaccia
massimo.muciaccia@medicitalia.it




DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI