Utente
Buonasera dottore, scrivo per avere un suo parere riguardo lo stato di salute di mio padre.
Tre anni fa ebbe un incidente nella quale riportò un trauma cranico.
Da quel giorno inizió ad avere dei problemi nella deambulazione, cammina male, barcolla come se fosse ubriaco e di conseguenza si stanca subito, ha fatto tutte le visite è stato anche ricoverato e sospettavano la sclerosi multipla, ma dopo aver fatto tutti gli accertamenti è stata esclusa.
Nella risonanza all'encefalo risulta una vasculopatia celebrale che ha ripetuto anche questo mese ed è rimasta identica a tre anni fa.
I medici che lo hanno visitato dicono che questi problemi sono causati dalla circolazione.
Siamo ancora in attesa dell'esito di un prelievo che ha fatto che serve per dargli una pastiglia mirata.
Ma i problemi di circolazione causano questi problemi? 
In attesa di una sua risposta, porgo i più cordiali saluti. 

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

una vasculopatia cerebrale può determinare il quadro clinico che Lei descrive, ovviamente si dovrebbe cercare una correlazione tra le alterazioni rilevate e la sintomatologia di Suo padre. Questo è compito del neurologo che lo segue.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la sua risposta, quindi i problemi nel camminare dipendono dalla vasculopatia? Solitamente come si cura?
La ringrazio anticipatamente, cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il termine "vasculopatia" è generico, dipende dal tipo specifico e dalle strutture cerebrali coinvolte. Di conseguenza la terapia è variabile. In linea di massima si cura con anticoagulanti o antiaggreganti ed altri farmaci capaci di agire sul circolo cerebrale.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore, la ringrazio per la sua risposta.
Oggi siamo andati dal nostro medico di famiglia per chiedere un consulto, visto che a distanza di un mese l'esito del prelievo di mio padre non è ancora arrivato e non sopporta più di stare in queste condizioni, comunque il medico gli ha prescritto AMINOTROFIC R, 2 al gg, potranno risolvere almeno in parte il suo disturbo?
In attesa di una sua risposta porgo cordiali saluti.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il farmaco prescritto è un integratore a base di aminoacidi e vitamine. Probabilmente il medico curante l'ha prescritto in vista della visita specialistica come coadiuvante per cercare di tonificare un pò la muscolatura.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Capisco. Ma secondo il suo parere da cosa potrebbe dipendere questo problema? A volte dice di sentire dolore al linguine, ma se i medici in ospedale hanno fatto tutte le analisi, risonanza magnetica a tutta la colonna, poi anche un esame di cui ora non ricordo il nome, che consiste con delle scosse attraverso degli aghi alla gambe se ci fosse stato qualcosa si sarebbe visto? Se ci fosse stato un tumore lo avrebbero individuato? Non so se questa vasculopatia da proprio questo tipo di disturbo. Potrebbe anche esserci qualcosa che comprime e causa questo problema? 

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

senza una visita diretta e senza visionare direttamente gli esami effettuati è impossibile capire il problema. E poi, come Le dicevo, il termine "vasculopatia" è molto generico e di per se significa ben poco. Dipende dal tipo e dall'entità delle alterazioni, dalla loro localizzazione, dalle strutture coinvolte, ecc.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Ma che tipo di esami dovrebbe fare? Lui in ospedale ha fatto tutti gli esami sia alla testa che alla colonna spinale e non hanno trovato nulla, ci hanno detto che è solo un problema di circolazione. Lui in questo periodo sta facendo pochissimo movimento, potrebbe dipendere anche il dolore al linguine e alle gambe?
In attesa di una sua risposta, porgo cordiali saluti.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se Le hanno parlato di problemi di circolazione cerebrale evidentemente è stato documentato da qualche esame, per es. RM encefalica, Ecodoppler TSA, ecc.
Escluderei che il dolore all'inguine e alle gambe dipenda dalla vasculopatia cerebrale.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Ha fatto anche l'ecodopler alla carotide ed era nella norma. Potrebbe essere un problema di circolazione localizzato alle gambe? Secondo il suo parere cosa possiamo fare per risolvere questa situazione? 
La cardino aspirina potrebbe aiutare a risolvere almeno al 50% questo disturbo? 

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non sappiamo nemmeno a che livello sia localizzato il presunto difetto di circolazione, pertanto è impossibile ipotizzare qualcosa. La cardioaspirina è un antiaggregante con funzione preventiva, non curativa, pertanto non può risolvere il problema.
Comunque abbiamo pochissimi elementi a disposizione per poterci fare un'idea.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro