Utente
Buongiorno, ho un mio amico che ha fatto un incidente in macchina settimana scorsa, e ora è in coma, è molto grave e potrebbe non farcela, in più gli hanno trovato un Ischemia Celebrale nel lato Sinistro che però gli comprende il 60% del cervello...volevo sapere, nel caso ce la faccia ad uscire dal coma, come potrebbe rimanere per il fatto dell'ischemia?!?
Attendo un vostro consulto al + presto, perchè siamo tutti davvero molto scioccati e da una parte curiosi di sapere se ci ritornerà il nostro amico di sempre o non sarà mai + come prima.
Grazie Mille

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazzo,
a distanza non è possibile esprimere alcun parere, tra l'altro senza conoscere nei dettagli il caso clinico.
Infatti bisognerebbe sapere come si è verificato l'incidente, poichè viene il sospetto, se l'unica lesione riscontrata è una vasta area ischenica, che il Suo amico sia stato male prima.

Cordialmente e auguri
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come correttamente Le ha già spiegato il dr. Migliaccio, non è possibile on line rispondere a questa domanda non conoscendo praticamente nulla del caso clinico.
La prognosi infatti dipende oltre che dall'estensione dell'ischemia anche dalle strutture coinvolte e quindi non è al momento quantizzabile l'entità del danno, senza ovviamente considerare i danni riportati dal trauma che si sommerebbero a quelli ischemici. Se Lei parla del 60% di cervello coinvolto ci troviamo di fronte ad un problema ischemico sicuramente severo.

Un grosso in bocca al lupo per il Suo amico
Dr. Antonio Ferraloro