Utente
Gentili Dottori,sono una ragazza di 26 anni,
vorrei chiedere il vostro parere su un problema che ultimamente mi angoscia parecchio.
A causa di un problema di acne mi è stata prescritta dal dermatologo la pillola yasmine,la assumo dal 23 novembre e sembra che l'acne sia regredita.Il problema è che ho frequenti mal di testa (circa ogni 15 giorni)un dolore fortissimo che parte da sopra l'occhio destro e si espande verso dietro nei momenti peggiori;a questo si aggiunge un senso di nausea,qualche volta vomito,e capogiri.Il tutto mi dura per circa 2 o 3 giorni massimo.Il fatto è che non sono sicura dipenda dalla pillola perchè ho già avuto episodi simili anche prima di prenderla,solo che mi capitava poche volte l'anno mentre ora si ripete con maggiore frequenza.
Vorrei un vostro parre in merito perchè sono molto confusa, il mio dottore mi ha detto che si può trattare di cefalea ciclica e mi ha dato il plasil(che mi ha lasciato un giorno intero senza forze,sempre a dormire).In più mi ha prescritto per l'avvenire una pillola "Almotrex", per questi casi acuti.
Tra qualche giorno dovrei fare una visita al centro cefalee.Ho anche un altro dubbio potrebbero questi mal di testa essere causati da una qualche intolleranza alimentare?
Un' ultima domanda:dopo la pausa di 7 giorni domani dovrei riprendere la pillola,ho pensato di interromperla.E' un problema dato che dall'ecografia mi hanno riscontrato dei follicoli ingrossati?(non so se sia giusto chiamarli così).se smetto di prendere la pillola sicuramente mi torneranno i brufoli,ma poco mi importa se mi smette anche questo tipo di mal di testa,ma x il problema alle ovaie può essere pericoloso?
Grazie mille.

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara signora,
a volte la pillola può creare, in parole semplici, un certo stato di rigonfiamento del tessuto cerebrale responsabile di cefalee e di altri sintomi neurologici. Questo forma va sotto il nome di pseudotumor cerebri (che significa che il "gonfiore" cerebrale si comporta come se ci fosse un tumore, ma ovviamente tumore non c'è).
Spesso tale affezione regredisce sospendendo la possibile causa.
Sul problema se è il caso di sospenderla, esso va affrontato direttamente e non on-line. Comunque ne parli con il Suo medico, con un neurologo e con il ginecologo.
Ci faccia sapere e auguri

Dr.G.Migliaccio
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente
Non le nascondo che le sue parole mi hanno spaventata moltissimo,lo so che ha precisato "non c'è",ma il solo fatto di averlo nominato è bastato.
Comunque ho sospeso la pillola,da oggi,anche il mio medico è stato daccordo.
Come ho detto prima devo fare una visita al centro cefalee,ci sono altri esami che dovrei fare?

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Capisco, ma stia tranquilla, non è assolutamente il caso di spaventarsi! In ognio caso è una cefalea che va diagnosticata e curata. Bene il centro cefalee e,per confermare o escludere la presenza di quel rigonfiamento, faccia una TC encefalo.
Non pensi a nessun tumore|
Cordialmente

Dr.G.Migliaccio
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano