Utente
Gentilissimi specialisti, ho 17 anni e mezzo, Diabetico di tipo 1 da 5 anni.
Chiedo un consulto perchè è da 3 settimane che noto una cosa strana al mio piede sinistro, come un senso di formicolio, senza addormentamento o perdita di sensibilità, essendo un tipo molto fissato sulle malattie, cercando su internet ho notato subito la SM, che mi sta rovinando di ansia questi giorni....
Le spiego, dopo essere cominciati i formicolii al piede, sono comparse la settimana dopo anche fascicolazioni in tutto il corpo, principalmente piede sinistro e braccio destro, ma le sentivo ovunque, anche la pancia,sono durate 3 giorni poi sono sparite, ora mi vengono ogni tanto dopo uno sforzo,( essendo ballerino mi alleno in casa), aggiungo che il polpaccio sinistro (quello in concomitanza con il piede che formicola) lo sento molto piu teso dell'altro, sopratutto in alcune posizioni mi "tira".

Premetto che sono moltissime ore al computer con una posizione non proprio adatta...
Volevo sapere se questi sintomi, tra cui fascicolazioni visibili ad occhio nudo ogni tanto, e formicolio al piede, sono dovute solo a SM, oppure c'è un nesso anche con la schiena o la posizione che tengo quando sono seduto, mi dia delle delucidazioni....

Grazie mille

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

per fortuna i sintomi da Lei menzionati non sono esclusivi della SM (in particolare le fascicolazioni) ma hanno nella maggioranza dei casi un'origine diversa (dalla colonna vertebrale, da posture prolungate e/o scorrette, da fattori psicosomatici, ecc.). Pertanto si tranquillizzi e non pensi malattie importanti.
Se il problema dovesse persistere ne parli col Suo medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Egregio Dr.Ferraloro, la ringrazio per la veloce risposta e per le rassicurazioni.


Sicuramente la settimana prossima ne parlo con il mio medico di base, aggiungo anche che sto assumendo da 2 settimane integratori multivitaminici del gruppo B, tra cui Magnesio, proprio per le fascicolazioni che sembrano attenuarsi.
Come detto in precedenza, mi preoccupa il sintomo al piede/polpaccia sinistro, perchè non ho mai avuto una cosa del genere.
Ad esempio dopo aver ballato e mentre ballo, sento quel piede leggermente intorpidito, ma senza perdita della sensibilità, poi quando mi siedo per riposare, il piede comincia a formicolare, però non sento proprio formiche, ma sento una specie di tremore interno o ai lati del piede, come uno zzzzz, aggiungo che non ho nessun senso di vertigini, o scosse alle braccia dopo aver piegato il collo in avanti.

Che dire, aspetto un vostro ulteriore parere sul sintomo, ho cercato di spiegarlo piu accuratamente, spero solo si tratti di postura...

Grazie ancora.

Saluti da Napoli.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la postura è una delle ipotesi possibili, anche qualche compressione, durante il ballo, su qualche nervo potrebbe essere presa in considerazione ma restano tutte ipotesi.

Ricambio i saluti da Messina
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Dottore la ricontatto per informarla del decorso.

Le fascicolazioni in tutto il corpo sono sparite, è rimasta solo quella al piede sinistro (interno), che proprio oggi guardandolo attentamento ho notato questi strani movimenti della carne involontari, le chiedo, è possibile che una fascicolazione duri tanto tempo? come ad esempio quando la palpebra si muove per settimane e settimane...

In oltre ho quasi capito, che la vibrazione che sento dopo uno sforzo, è legata alla fascicolazione che c'è in quel posto, è possibile che il piede che fascicola avverta cambiamenti di sensibilità come parestesie (vibrazioni), ma senza intorpidimento?

Grazie ancora, ho migliorato anche la postura sperando che vada tutto via....

Saluti da Napoli.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente, è possibile avvertire parestesie senza deficit di sensibilità.
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Egregio Dott.Ferraloro, vorrei porle ultime domande,

Le fascicolazioni al piede sinistro interno sono diminuite quasi sparite, ieri e oggi si sono presentati altri fastidi in quella zona, come un alterata sensibilità a partire fa sotto il ginocchio fino alla punta del piede, sento un bruciore interno che va dal polpaccio (leggermente dolorante) alla parte interna del piede, e sempre le solite vibrazioni/parestesie, senza addormentamento o perdita di sensibilità.

Dato che dopodomani ho appuntamento con il mio medico curante, lei cosa mi consiglia per approfondire il tutto?

Un radiografia alla gamba?

Alla schiena? (L'ipotesi nostra e che potrebbe trattarsi di postura)?

Quale esame è consigliato per questi piccoli fastidi/bruciori in quelle parti?

Grazie attendo con ansia una sua risposta.

Cordialmente.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

indagherei il tratto lombosacrale della colonna vertebrale e forse anche un'EMG agli arti inferiori potrebbe essere utile. Ne parli col Suo medico curante.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Carissimo, scusi se mi ripeto, per essere più preparato al momento della visita come gli dico al medico, radiografia lombo sacrale?

Grazie ancora, la terrò informata di tutto!.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è corretto dire al medico cosa deve fare o non fare, potrebbe dire al massimo se ritiene opportuno indagare sulla colonna lombosacrale. Il medico però ha tutto il diritto di non essere d'accordo e quindi di non richiedere nulla. Se invece il medico concorda con questa ipotesi, sceglie lui l'esame diagnostico che ritiene più opportuno al Suo caso.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottore, vorrei una delucidazione su un dubbio che ho.

Sto usando topicamente (per l'alopecia androgenetica), un galenico contenente LATANOPROST, una ProstaglandinaF2Alfa utile alla crescita del capello..
applico 1ml al giorno sul cuoio capelluto.

Pensandoci sembra che i sintomi siano comprarsi dopo l'inizio della cura (30gg fà), spero si tratta solo di una coincidenza, chiedo a lei più esperto in materia, è possibile avere questo tipo di sides con l'uso topico di una Prostaglandina f2Alfa? influisce sul sistema nervoso?

Grazie ancora attendo risposta.

Cordialmente.

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non ho esperienza con questa molecola, Le consiglio di chiedere nell'area dermatologica di questo sito.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore,

Oggi mi sono recato dal mio medico curante, ho spiegato tutti i miei sintomi al piede a ai polpacci, lui vorrebbe escludere una Neuropatia Diabetica, mi ha detto di effettuare un Ecodoppler arti inferiori, poi una visita Neurologica per i riflessi, e un Elettromiografia.

Mi ha dato anche un blister di Nicetile 500, dicendomi che cura tutte le infiammazioni dei nervi periferici.

Gli ho detto che avevo timore di avere SM, lui ha risposto di non pensare a queste malattie..

Ora le chiedo, cosa ne pensa della ipotesi del mio curante?

A cosa serve l'elettromiografia e l'ecodoppler, cosa fanno vedere?

Il Nicetile a cosa serve, lo usano anche pazienti con SM?

Grazie ancora

Cordialmente

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Lei è diabetico? L'EMG studia la funzionalità dei nervi periferici e dei muscoli, mentre l'ecodoppler agli arti inferiori serve per una valutazione dei vasi sanguigni degli arti inferiori. Il nicetile si utilizza come protettivo del nervo periferico e per favorire la guarigione in caso di neuropatie. Non è un farmaco importante nella SM.
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
Egregio dottore, sì sono Diabetico di tipo 1 da quattro anni con un buon controllo glicemico (Em.Glicata 7.0), lei cosa ne pensa, in 4 anni di malattia potrei già aver sviluppato una neuropatia periferica?

[#15]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i tempi in cui potrebbe svilupparsi un'eventuale neuropatia diabetica sono molto variabili per cui quattro anni potrebbero rappresentare pure un periodo sufficiente. Ovviamente questa è un'informazione generale, non è detto che abbia attinenza col Suo caso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente
Capisco dottore, dopo le feste eseguo tutti gli accertamenti a rigurado.

Per i sintomi che ho, sono quelli di una neuropatia diabetica, o indicano altro?

Ecco una breve descrizione dei sintomi:

Sensazioni di "movimento" al lato interno del piede sinistro da 1 mese, lievi formicolii.

Dopo aver ballato o camminato bruciore al polpaccio sinistro, e a volte anche al polpaccio destro, con alterata sensibilità anche a contatto con il pantalone.

Fascicolazioni un po in tutto il corpo diminiute negli ultimi tempi.

Piccoli crampi ai polpacci in certi movimenti.

per Lei la sintomatologia è correlata alla neuropatia da diabete o da altro, magari qualcosa alla colonna Lombo Sacrale?

Grazie non sò come ringraziarla per le sue delucidazioni.

Distinti saluti

[#17]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una sintomatologia come quella descritta potrebbe essere ricondotta ad una neuropatia periferica (è solo un'ipotesi) ma a distanza e senza esami diagnostici non è possibile risalire alla causa.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente
Egregio Dott.Ferraloro, vorrei porLe i più sinceri auguri di una buona Pasqua a Lei e famiglia,

Detto questo, aspettando che finiscano le festività e cominciare l'iter diagnostica (Ecodoppler,Vis.Neurologica + EMG), potrebbe indicarmi oltre al Magnesio, quali analisi fare, che potrebbero portare ai sintomi che ho?

Mi indica tutti le vitamine e minerali ed elettroliti, che se c'è una carenza portano a parestesie, bruciori e fascicolazioni?


Grazie di cuore

Cordialmente.

[#19]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

gli esami che ha menzionato sono sufficienti, potrebbe aggiungere il dosaggio del sodio, potassio e calcio.

Buona Pasqua anche a Lei e alla Sua famiglia
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente
Gentilissimo Dr.Ferraloro, sto assumendo come da consiglio del mio curante, il Nicetile contenente "L-acetilcarnitina HCI", ma dato che il prezzo per mè è un po elevato, circa 25 euro per 30cpr...

Mi chiedevo se potrei prendere degli integratori contenente sempre Acetilcarnitina da 500mg a cpr, costano lo stesso prezzo ma ci sono 90 capsule...

Le chiedo, c'è qualche differenza tra la (L-acetilcarnitina HCI) e Acetil L-Carnitine?

Ecco l'integratore che vorrei sostituire al Nicetile:

http://www.vitamincenter.it/shop/ita/s/496-acetyl-l-carnitine-120-cps.html

Attendo una sua risposta in merito, grazie ancora per i suoi consigli.

Cordialmente.

[#21]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i due prodotti contengono la stessa molecola, mi sembra però che non abbiano lo stesso dosaggio. In ogni caso ne parli col medico curante.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente
Gentilissimo Dr.Ferraloro,

Quindi mi conferma che quel prodotto (o quelli contenenti l-acetilcarnitina) hanno lo stesso effetto del Nicetile, benefico per i nervi periferici?

Per il dosaggio ne parlerò con il medico, ma lui mi disse che potevo prendere anche 2cp e mezza al giorno, quindi credo che vada benissimo.

Saluti da Napoli .

[#23]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la molecola è la stessa dovrebbe avere lo stesso effetto. A volte però l'efficacia di una molecola puù dipendere anche dagli eccipienti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente
Gentilissimo Dr.Ferraloro,

Da circa 4gg sto assumendo 2cp da 500mg di L-AcetilCarnitina (Nicetile).
Le disestesie e parestesie al piede sinistro e polpacci sono diminuite, quasi scomparse, questa cura che sto seguendo la devo ritenere "guaritiva", nel senso che all'atto che smetterò l'assunzione il problema non si ripresenterà perche i nervi sono guariti, oppure al momento che smetto ritorna tutto?

Se ritornano i sintomi mi devo preoccupare?

Grazie ancora

Cordialmente.

[#25]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dopende dalla causa che ha provocato il problema e che non è possibile stabilire in questa sede. Se la sintomatologia dovesse ripresentarsi alla fine della terapia lo riferisca al medico che La sta seguendo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente
Carissimo Dr.Ferraloro, la aggiorno sulla mia situazione,

Ho finito la scatola di Nicetile, i sintomi sembravano attenuarsi, ma invece non sono mai spariti del tutto, si stanno ripresentando, sono sempre un fastidio per me...

Ora ho sempre bruciori nella parte esterna della gamba sinistra + Leggere fascicolazioni e sensazioni di Freddo/calore al piede sinistro, Alluce.

Ho chiamato il Policlinico che mi segue per prenotare una Valutazione Neurologica, mercoledì mi faranno sapere, e comincerò l'iter diagnostico consigliato dal Neurologo.

La terrò come sempre informata, aspettando un suo riscontro.

[#27]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

La ringrazio per l'aggiornamento. Considero positivo che la terapia col nicetile abbia avuto benefici significativi. Ok, può informarmi quando vorrà.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente
Egregio Dr.Ferraloro, in primis spero che abbia passato una buona Domenica,

La aggiorno sulla mia situazione fisica degli arti inferiori, in attesa della Vis.Neurologica,

Oggi, essendo in vacanza, sono andato in spiagga ed ho fatto il bagno (acqua gelida), appena mi sono tuffato, ho sentito come le gambe addormentate, non ci ho pensato ed ho cominciato a giocare un po a pallone con amici, mentre giocavo sentivo una specie di tremore interno, e debolezza, era più un fastidio, poi quando mi raddrizzavo la schiena sentivo sempre dei crack.

Questa sintomatologia, associata a quelle descritte nei post sopra, potrebbe essere associabile a qualcosa alla colonna lombo sacrale? un piccolo ernia o altro può portare a debolezza alle gambe e dolore alla parte posteriore, aggiungo che a volte la mattina mi sveglio proprio con questo dolore dietro le gambe, un po più sotto delle natiche, molto fastidioso.

La ringrazio come sempre

Buona serata

[#29]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sintomatologia che descrive potrebbe avere una correlazione con problemi della colonna lombo-sacrale. Ovviamente occorre che un'eventuale alterazione alla colonna possa giustificare i sintomi agli arti inferiori.

Buona serata a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente
Carissimo Dr.Ferraloro, la aggiorno,

Oggi mi ha contattato il Policlinico che mi segue, fissando la valutazione Neurologica per il giorno 10 Giovedì, quando gli ho spiegato i sintomi per telefono (Disestesie,Parestesie,Fascicolazioni art.Inferiore sinistro) si sono leggermente allarmati, al punto che volevano vedermi 3 giorni prima, ma non mi è possibile essendo fuori dalla mia Città...

Più o meno come devo prendere questo "allarmamento" del Policlinico?

Grazie ancora Egregio.

[#31]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non posso sapere i motivi dell'eventuale "allarmamento", per usare un Suo simpatico termine. I sintomi che Lei ha riferito possono essere attribuiti a molteplici situazioni. Ritengo che un anticipo di tre giorni non cambi assolutamente nulla.
Stia sereno.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#32] dopo  
Utente
Egregio Dr.Ferraloro, come promesso la aggiorno sulla mia prima visita Neurologica presso il Policlinico Federico II di Napoli.
Non ho il referto, quindi le scrivo quello che ricordo delle parole del neurologo, perchè è stata una valutazione senza prenotazione diciamo... il referto è nella mia cartella clinica al Policlinico

Il neurologo a mio avviso ha fatto una visita più che completa, con martelletto, aghi per la sensibilità, batuffoli di lana, ho risposto molto bene quasi a tutti gli stimoli, solo nella parte in cui avverto le parestesie e i bruciori, cioè al laterale del piede sinistro, quando mi ha passatta sotto alla pianta del piede una punta di penna, ha notato che la risposta dell'alluce era diversa dall'altro piede (mi scuso per i termini , non ho il referto), poi ho i riflessi vivaci a tutti e 2 i ginocchi, il neurologo ha detto di stare calmo mentre mi visitava (ero molto ansiono e il cuore mi batteva forte)..

Oltre questo non ha notato nulla di anomalo, però nella settimana prossima dovrei fare un Elettromiografia + esame della conduzione nervosa.

Da un suo parere, mi ha prescritto questi esami per indagare su qualcosa?

Cosè l'esame della conduzione nervosa?

La ringrazio di cuore.

Saluti

[#33]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

lo studio della velocità di conduzione di un nervo valuta la funzionalità del nervo stesso, cioè se il segnale nervoso sensitivo e/o motorio viaggia regolarmente. Questo esame si effettua quando si sospettano neuropatie periferiche. Non ricordo se ha già fatto una RM encefalica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#34] dopo  
Utente
Gentilissimo,

Ho fatto un mese fà, una RM della regione sellare per altri motivi (sospetto adenoma ipofisario) con esito negativo, mi chiedevo, se c'era qualche anomalia nella RM Ipofisi non veniva descrittta? o bisogna per forza fare quella all'encefalo?

La feci nel 2006 all'Encefalo per altri motivi che non ricordo (ero bambino).

In verità il Neurologo non mi ha parlato di Risonanze, ha solo accennato quella al midollo, che poi dopo la visita non ne ha parlato più, ed ha prescritto l'elettromiografia+conduzione nervosa... è un segno buono?

Grazie ancora

[#35]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

era una mia curiosità, si tranquillizzi. Non sappiamo se la RM mirata all'ipofisi abbia incluso l'encefalo. Se ha il referto chiariamo il dubbio.Comunque faccia l'EMG/ENG come prescritto dal neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#36] dopo  
Utente
Carissimo Dr.Ferraloro, le scrivo il referto della RM regione sellare, per capire se abbia incluso l'encefalo;

Cavo sellare di morfologia ed ampiezza regolare senza alterazioni strutturali delle pareti ossee e,in parte,occupata da un piccolo diverticolo liquorale intra-sellare (Parziale empty-sella).
Ghiandola ipofisaria in sede, di volume ridotto in relazione all'età del paziente e lievemente compromessa a ridosso delle pareti sellari, asimmetrica per minima prevalenza dell'emisezione destra e con aspetto nettamente concavo del profilo ghiandolare superiore e del diaframma sellare.
Finemente disomogeneo il segnale del parenchima ghiandolare senza apprezzabili, nei limiti della risoluzione di contrasto dell'esame senza mdc per venam, definite alterazioni a carattere focale.
Peduncolo ipofisario pressocchè in asse.
In sede fisiologica iperintensità di segnale in T1 della neuroipofisi.
Normale aspetto delle cisterne liquorali soprasellari, delle strutture ottico-chiasmatiche, del recesso antero-inferiore del III venticolo e delle strutture parasellari.
RA. ipetrofia dei turbinati nasali medio-inferiori (destra > sinistra); minima asimmetria dei venticoli laterali per lieve prevalenza destra.

Attendo con ansia grazie di cuore

[#37]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ovviamente la RM è stata mirata alla regione sellare (dove si trova l'ipofisi) e parasellare ma mi pare che sia stata fatta una panoramica di tutto l'encefalo considerato che il referto parla anche dei ventricoli laterali. Insomma, dovrebbe essere tutto nella norma.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#38] dopo  
Utente
Egregio, sà avevo anch'io il dubbio che era stata valutata l'intera regione dell'encefalo, anche perchè parla anche di "ipertrofia dei turbinati nasali" che credo siano distanti dall'ipofisi giusto?

Se ci fosse stata qualche "placca demielinizzante" o alterazione della "sostanza bianca", sarebbe stato riportato nel referto giusto?

Lei è gentilissimo mi sta aiutando tanto, grazie davvero..., di cuore.

[#39]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente, eventuali alterazioni di segnale sarebbero state riportate.

Dr. Antonio Ferraloro

[#40] dopo  
Utente
Carissimo Dr.Ferraloro, le pongo un quesito in attesa della Emg-Eng,

Ho visionato le analisi complete fatte nel mese di Febbraio dal policlinico che mi segue, gli elettroliti sono apposto, anche la Glicemia (sono diabetico tipo 1 controllatissimo), ma ho visto che ho L'acido urico leggermente basso:

Acido urico: 3,1 mg/dL Range 3,4 - 7,0

Facendo una rapida ricerca tra Acido urico e Sclerosi multipla, ho letto che le persone affette da SM hanno livelli più bassi di Ac.urico, ho di nuovo il panico purtroppo...
Aggiungo che ho la sindrome di gilbert (Bilirubina leggermente alta)

Dottore, mi scusi per la mia ansia, mi spiega perchè ho l'Acido urico piu basso del normale?

Grazie di cuore.

[#41] dopo  
Utente
Carissimo Dr.Ferraloro, le pongo un quesito in attesa della Emg-Eng,

Ho visionato le analisi complete fatte nel mese di Febbraio dal policlinico che mi segue, gli elettroliti sono apposto, anche la Glicemia (sono diabetico tipo 1 controllatissimo), ma ho visto che ho L'acido urico leggermente basso:

Acido urico (UA): 3,1 mg/dL Range 3,4 - 7,0

Facendo una rapida ricerca tra Acido urico e Sclerosi multipla, ho letto che le persone affette da SM hanno livelli più bassi di Ac.urico, ho di nuovo il panico purtroppo...
Aggiungo che ho la sindrome di gilbert (Bilirubina leggermente alta)

Questo è lo studio che ho letto sull'Acido urico basso e la SM: http://www.xagena.it/news/e-neurologia_net_news/d96fd4caf8e622ab6c5ef52f5e4feff6.html

Forse ho interpretato male?

Cosa significa "UA"?

Dottore, mi scusi per la mia ansia, mi spiega perchè ho l'Acido urico piu basso del normale?

Grazie di cuore.

[#42]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

"UA" sta per Uric Acid che è la dizione internazionale.
Un livello basso di ac. urico non è patologico, stia tranquillo, e poi il Suo è lievissimo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#43] dopo  
Utente
La ringrazio dottore,

Cosa ne pensa dell'associazione di ac.urico basso e Sclerosi?

[#44] dopo  
Utente
Carissimo Dr.Ferraloro, la ringrazio sempre per La sua cortesia nel seguirmi prima e dopo gli accertamenti e visite che sto effettuando, le sono grato.

In attesta della Emg-Eng, aggiungo dei nuovi dettagli sui "fastidi" che ho agli arti inferiori, le iperestesie (bruciore) che provavo principalmente al lato interno del piede sinistro e lato esterno della coscia sinistra, oggi erano magicamente scomparse, sicchè mi sono sentito molto meglio e non ci ho pensato..., ma stasera verso le 21 (orario in cui mi si presentano i sintomi quasi sempre in tardo pomeriggio), lo stesso bruciore che provavo al piede sinistro, si è spostato al piede destro proprio nello stesso punto! Lato interno del piede Tallone/alluce.

Le ricordo che sono Diabetico di tipo 1 da 4 anni controllato ottimamente.

Questo cambiamento di posizione, esattamente nello stesso punto dell'arto sinistro, su cosa potrebbe essere compatibile? quali problemi provocano questa cosa?

Disfunzioni Lombrosacrali, infiammazione nervi o SM?

Grazie di cuore, egregio.

[#45]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è possibile a distanza stabilire la natura del Suo problema.
Sia problemi lombosacrali che infiammazione dei nervi (neuropatia) a livello locale potrebbero causare questa sintomatologia. Quando farà l'EMG?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#46] dopo  
Utente
Carissimo,

La Emg-Eng la dovrei fare al Policlinico che mi segue, domani faccio una chiamata per capire se l'hanno prenotata (la faccio con la mutua essendo disoccupato), se dicono che ci vuole ancora tempo, la faccia in un centro di Diagnostica vicino casa mia, molto specializzato e quotato, lì feci anche l'RMN dell'Ipofisi, mi chiamarono in soli 7gg.

La tengo aggiornato con piacere.

Cordialmente.

[#47] dopo  
Utente
Carissimo Dr.Ferraloro, le chiedo una cosa in merito ad un dubbio che mi è sorto.

Mi sono ricordato, che oltre ai riflessi vivaci bilaterali, alla Vis.Neurologica, il Neurologo mi ha passato la punta di una penna sotto alle piante dei piedi, per vedere la reazione delle dita, il destro era normale, invece, ricordo che il sinistro (piede in cui ho bruciori ), c'èra il Segno di BABINSKI, ho letto che quando è positivo è sintomo di sclerosi multipla, sono disperato!

Ho letto che interessa le vie piramidali, l'encefalo? ci sono altre cose che potrebbero dare il BABINSKI positivo?

Grazie per la cortesia, in attesa della mie emg.

[#48]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il segno di Babinski indica generalmente un problema delle vie piramidali, non necessariamente SM, anzi è più frequente nei problemi vascolari. Le dico pure però che non tutte lesioni piramidali presentano il segno di B. così come quest'ultimo può essere positivo anche in assenza di compromissione piramidale.
Inoltre quando il segno di Babinski è transitorio potrebbe non avere significato strettamente patologico ma può associarsi a stati infettivi, sostanze tossiche, fatica eccessiva, ecc.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#49] dopo  
Utente
Carissimo Dr.Ferraloro, la ringrazio per la celere risposta,

Oggi ho provato a stimolare il riflesso plantare "fai da te", a casa, non ho notato che l'alluce e le altre dita si alzassero verso il dorso, anzi, alla stimolazione sembravano chiudersi leggermente, l'alluce appareva "muto", cioè si muoveva poco.
Forse il neurologo pronunciando la frase che mi sono ricordato "un po il Babinski", voleva dire proprio l'effetto muto dell'alluce?
Purtroppo come Le ho spiegato non ho il referto, lo hanno trattenuto al Policlinico dentro la mia cartella clinica, in attesa della chiamata per la EMG-ENG, che spero avvenga a breve...

Aggiungo un piccolo dettaglio che mi dimentico sempre di riferirvi, al momento della minzione, sento sempre un calore sotto ai piedi, che svanisce subito dopo aver urinato, il calore è più marcato al piede sinistro (oggetto dei fastidi)

Grazie ancora, carissimo!

[#50]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sull'ultimo sintomo non saprei darLe una spiegazione, potrebbe essere un fenomeno riflesso, non so. Per il resto stia sereno.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#51] dopo  
Utente
La ringrazio ancora,

Non ho ben capito cosa significa "fenomeno riflesso", molto sinteticamente può spiegarmelo, mi scuso per l'insistenza carissimo..

[#52]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per fenomeno riflesso s'intende in generale qualcosa che avviene in seguito ad uno stimolo di qualsiasi natura, per es. il riflesso rotuleo contrae il muscolo e fa sollevare la gamba.
Dr. Antonio Ferraloro

[#53] dopo  
Utente
Carissimo Dr.Ferraloro, la aggiorno,

La Elettromiografia con studio di conduzione è stata prenotata per il 14 Giugno al Policlinico federico II di Napoli.
Attendo quella data cercando di stare il più tranquillo possibile...

Le chiedo, queste esamo può rilevare un qualche problema lombo sacrale? se sì, dopo tale esame mi faranno fare anche la Risonanza ?

Intanto i bruciori un giorno li tengo, e l'altro sembro stare magicamente senza.

Grazie ancora, lei è un Grande.

[#54]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì, l'EMG può mettere in evidenza problemi di origine dal tratto lombo-sacrale della colanna vertebrale. Riguardo un'eventuale RM lombare è possibile che Le verrà richiesta ma dipende dalla valutazione del neurologo che La segue e dai riscontri EMG/ENG.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#55] dopo  
Utente
Carissimo Dr.Ferraloro, le pongo una domanda sulla mia situazione, io sono in attesa di effettuare la EMG-ENG il 14 Giugno.

In attesa di tale data, sotto consiglio del mio medico curante, per abbreviare i tempi di attesa, potrei fare una Risonanza magnetica all'encefalo e al tratto lombosacrale, così da portarla a vedere al Neurologo il 14 Giugno, per evitare di aspettare altre settimana per aver la prenotazione.... In poche parole vorrei fare la RMN prima dell'Elettromiografia, così da fare un quadro Completo della situazione.

Il mio curante non mi ha fatto capire bene la dicitura per la risonanza, io, come spiegato in passato, la mento bruciori (iperestesie) che cambiano posizione ogni tanto (Natiche, lato esterno della gamba, piede sinistro lato interno) e fascicolazioni un po in tutto il corpo.

Lei quale risonanza mi consiglia fare? Encefalo e rachide in toto?

Facendo quella riuscirei a capire anche se ci sono disfunzioni lombosacrali? (ernie ect)

ps. la clinica per la RM usa la macchina APERTA, con magnete 1,0 Tesla, va bene?

Senza contrasto.

Grazie attendo un vostro cortese riscontro.

[#56]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

concordo col Suo medico circa l'indicazione della RM encefalica e del midollo in toto senza mezzo di contrasto.
Con quest'ultimo esame si possono apprezzare eventuali ernie discali, protrusioni o altre alterazioni del midollo o della colonna vertebrale.
Ritengo che 1 tesla sia sufficiente.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#57] dopo  
Utente
Carissimo, è stato tempestivo, la ringrazio di cuore,

Vorrei sapere, da lei che sene intende, più o meno quanto dura tale risonanza? La macchina utilizzata è APERTA, quindi sicuramente più sopportabile di quella chiusa.... ma sempre scocciante..

La ringrazio ancora, cordialmente.

[#58]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Per entrambi gli esami i tempi sono più lunghi, 45-60 minuti circa.
Stia tranquillo che non succederà nulla.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#59] dopo  
Utente
Carissimo Dr.Ferraloro, innanzitutto la saluto, spero che stia bene come le faccio sapere di me.

Stamane finalmente dopo 1 mese ho effettuato la mia prima EMG-ENG, al Policlinico in cui sono seguito anche per il mio Diabete di tipo 1.

Purtroppo come la scorsa volta, non ho il referto, perchè per averlo dovrei fare la richiesta di Cartella clinica presso il Policlinico, ma sono riuscito a fare una fotocopia del referto dopo la visita Neurologica fatta 1 mese fà, dopo le posto l'immagine per farla leggere.

Per l'EMG-ENG, la Neurologa mi ha detto che era perfetta, nessun segno di denervazione, (fatta anche con gli aghi nel muscolo), ed anche gli elettrodi, io ho risposto dicendo alla Neurologa: è allora da cosa sono dovuti questi bruciori che girano agli arti inferiori? lei ha risposto, a volte sono carenze elettrolitiche, ed io ho risposto, che le ho dosate 1 settimana fà ed erano perfette....
Non mi ha parlato neanche di effettuare una Risonanza... dice che non cenè il bisogno!

Io da una parte sono contentissimo, ma dall'altra ho sempre quel timore.... di avere una qualche lesione della sostanza bianca non ancora diagnosticata.......

Dall'Emg-Eng sarebbe emerso ??



Ecco il referto della vis.Neurologica del 10-Maggio-2012, clicchi sulle scritte blu---->

http://img842.imageshack.us/img842/6453/1neurolog.jpg

http://img502.imageshack.us/img502/7605/2neurolog.jpg


Grazie mille carissimo, attendo un suo riscontro .

[#60]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa piacere che l'EMG sia risultata nella norma. Adesso, per completezza, faccia la RM richiesta dal medico curante.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#61] dopo  
Utente
Egregio Dr.Ferraloro, il Neurologo non mi ha parlato di fare una Risonanza, e purtroppo, le parlo chiaramente, mio papà quando ha sentito dal neurologo "stai perfettamente", ha detto che non dovevo fare piu niente per non avere ulteriori ansie....
Quindi ha disdito la prenotazione per la RN Encefalo e midollo in toto.....

Io non posso insistere, perchè vengo preso solo come un "fissato per le malattie", non voglio che mi viene affibbiato questo termine... quindi mi attengo alle parole della neurologo dopo la Emg...

Lei ha letto le 2 pagine che le ho postato?

Con una Vis.Neurologica Negativa, + EMG negativa, c'è sempre il pericolo di una SM?

Attendo un suo riscontro al referto dopo la visita neurologica:


http://img842.imageshack.us/img842/6453/1neurolog.jpg

http://img502.imageshack.us/img502/7605/2neurolog.jpg


Lei è gentilissimo, grazie di cuore.

[#62]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'EMG non è un esame indicato per la diagnosi di SM.
Faccia visionare l'esame allo specialista che l'ha richiesto e stia tranquillo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#63] dopo  
Utente
Cercerò di far visionare l'esame al Neurologo che lo ha richiesto, dico "cercherò" perche essendo fatto tutto al policlinico, viene inserito tutto nella mia cartella clinica, non è come andare da un Neurologo privato...

Mi scuso se mi ripeto, ma non ho avuto un commento al referto dopo la vis. Neurologica completa, ho scannerizzato il tutto per farvelo vedere, perchè purtroppo non riesco a leggere molte parole (scrittura veloce...)

La ringrazio.

[#64]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
All'esame neurologico non ci sono alterazioni significative, stia sereno.
Dr. Antonio Ferraloro

[#65] dopo  
Utente
Grazie Dottore, sono contentissimo, beh è gia da un mese che non sto più "depresso" per questa cosa, ci penso poco a dire il vero :-)

Mi è venuto un dubbio, è probabile che il tutto sia imputabile alla circolazione venosa?

E che le fascicolazioni siano insorte solo per uno stato di ansia legato al timore SM.

[#66]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

che le fascicolazioni siano di origine ansiosa è probabile ma che tutto sia causato da problemi circolatori lo escluderei.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#67] dopo  
Utente
Buonasera Egregio Dottore, sono sempre io, oramai si sarà stancato di me :-)

Stavo pensando un po a tutti i fastidi che mi stanno capitando da Marzo, facendo il punto della situazione, dopo 1 Visita Neurologica senza alterazioni significative + Emg-Eng art. inferiori nella norma "perfetta a dire della neurologa", questi sintomi che ho, li rielenco per aggiornare il tutto:

Sensazione di bruciore che "girano per gli arti inferiori fin sotto la schiena", molto maggiormente al Tallone/lato interno del piede Sinistro, solo che non ho mai 2 fastidi insieme, un giorno ad esempio lo tengo in mezzo alla schiena, poi l'altro al tallone del piede sinistro, poi l'altro ancora alla coscia sinistra lato esterno, dolore quando sono SEDUTO al pc, nella parte pasterire della coscia, per intenderci un po piu sotto dei glutei, fortissimo, appena mi alzo sparisce il dolore!!, fascicolazioni in TUTTI i muscoli, molto diminuite negli ultimi tempi, che vengono anche dopo un semplice "stiracchiamento dei muscoli", ad esempio appena una persona si sveglia,

Proprio oggi, non avevo fastidi da 2 giorni, verso le 11 mi è venuto questo cacchio di bruciore al tallone, tutta la giornata.... lo tengo ancora, devo mettere il piede sul pavimento freddo per "alleviare il fastidio".

Con una emg negativa, si esclude un probabile problema del tratto lombosacrale? oppure potrei avere qualche problemino li che mi porta questi sintomi, non rilevato nella emg?

La mia paura e la SM come sa, ma non imputerei questi sintomi allo stato ansioso, io non sono ansioso, questi fastidi mi fanno solo arrabbiare!

Grazie caro, e mi scusi se mi son dilungato, saluti cordiali dalla città di Napoli.

[#68]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

finora è risultato tutto negativo e dovrebbe tranquillizzarsi. L'EMG non è un'esame indicato per la diagnosi di SM. E' stato tranquillizzato da tutti i medici che l'hanno visitato.
Stia sereno.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#69] dopo  
Utente
Lei è gentilissimo a rassicurarmi, Le sono grato.

La mia domanda è, un Emg negativa, esclude a priori un qualche problema della colonna vertebrale (non intendo SM, ma ernie od altro), vorrei dare un "nome" a questi fastidi, quindi spero almeno di avere un ernia e non sm!

Grazie, Cordialmente

[#70]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Un'EMG negativa non esclude problemi alla colonna lombo-sacrale.
Dr. Antonio Ferraloro

[#71] dopo  
Utente
Carissimo Dr.Ferraloro, la contatto per aggiornarla sui fastidi,

con il torrido caldo di questi giorni, il bruciore al piede sinistro sembra aumentato, sento sempre prima del bruciore una "tremore interno" al collo del piede, specie una fascicolazione, e poi comincia il bruciore "caldo", molto fastidioso.

Navigando su internet ho letto della sindrome dei piedi che bruciano!

Avendo una visita neurologica negativa + EMG negativa, potrremmo anche orientarci verso questo fenomeno?

Anche se a volte, non sempre, il bruciore si localizza in altri punti, come in mezzo alla schiena, o all'altro piede (il destro), oppure alla coscia, anche il pantalone mi da fastidio.


Poi volevo chiederle un altra cosa, per la celiachia, io ho fatto gli anticorpi ed erano negativi, ma in famiglia ho dei parenti piu o meno lontani che la tengono, mi chiedevo, una celiachia in età adulta (18 anni), ho letto che può dare sintomi neurologici, quali dosaggi di vitamine posso fare, per capire se c'è un malassorbimento di qualche nutriente essenziale, e che mi porti a questi sintomi essendo basso?

La ringrazio per la disponibilità, come sempre.

[#72]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

potrebbe essere un'ipotesi, ne dovrebbe parlare col neurologo.
Circa i dosaggi di cui parla, il problema non è di mia competenza per cui non potrei suggerirLe nulla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro