Utente
Buonasera gentili dottori, vorrei parlarvi del problema che ha avuto recentemente mia madre, che ha 64 anni. Circa due mesi fà ha avuto dei problemi all'occhio sinistro, diceva di vedere annebbiato in un angolo e di vedere delle specie di scintille (come quando si fissa una lampadina accesa), ha così fatto una serie di esami oculistici che hanno dato come esito una quadrantopsia omonima temporale sinistra; su consiglio del neurologo ha quindi fatto una risonanza magnetica che ha evidenziato che il problema è stato causato da un'ischemia. Vi riporto il referto della risonanza:
"RMN encefalo e tronco encefalo con contrasto.
Motivazione: quadrantopsia omonima temporale sinistra.
L'indagine è stata condotta mediante ripresa di sequenze pesate in DP-T2 e T1 secondo piani assiali, in T2 flair nei piani coronali e in T1 dopo l'introduzione del mezzo di contrasto secondo piani assiali e coronali.
Si rileva la presenza di alterazione del segnale in sede occipito-temporo-mesiale posteriore destra, caratterizzata da ipointensità T1 e iperintensità nelle sequenze a TR lungo. La lesione coinvolge il mantello corticale, la giunzione cortico-midollare ed è dotata di enhancement. Il quadro è compatibile con una lesione ischemica recente con alterata barriera emato-encefalica. Non si rilevano segni di contaminazione ematica nè effetti compressivi sul complesso ventricolare. Non si documentano significative alterazioni del segnale in sede emisferica sinistra nè in fossa posteriore. I sifoni carotidei e l'arteria basilare risultano pervi.
Conclusioni: lesione ischemica recente occipito-temporale destra, congrua con la sintomatologia lamentata."
Mia madre è quindi subito tornata dal neurologo il quale ha appunto confermato che si è trattato di un'ischemia, le ha prescritto la cardioaspirina e l'esame eco color doppler per la carotide.
Preciso inoltre che mia madre soffre di pressione alta e di cervicale e ormai da anni prende tutti i giorni sia le pastiglie per la pressione che quelle per le vertigini.
Vorrei anche un vostro gentile parere, secondo voi è stata un'ischemia grave o di lieve entità? Da che cosa può essere stata causata? La cardioaspirina è sufficiente o sarebbero necessarie altre terapie?
Grazie a tutti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

premetto che per dare un parere attendibile bisogna visionare le immagini. Comunque da quello che recita il referto e dalla sintomatologia descritta, la lesione ischemica non mi sembra grave. La terapia con cardioaspirina è corretta. Importante poi è la prevenzione che deve agire sui fattori di rischio (ipertensione arteriosa, elevati livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, glicemia, fumo di sigarette). Da cosa è stata causata l'ischemia non è possibile dirlo ma considerato che la Signora è un'ipertesa la probabilità di un improvviso rialzo pressorio è concreta.
Un affettuoso saluto alla mamma.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio, sapere che si è trattato di un'ischemia non grave un pò mi tranquillizza.
Per quanto riguarda i fattori di rischio, mia madre ha fatto gli esami del sangue in vista della RMN e in effetti alcuni valori sono risultati abbastanza alti, ne riporto alcuni così come sono indicati sul referto:

- Colesterolo totale: 276 mg/dL (valore elevato se >230)

- Colesterolo-HDL: 40 mg/dL (rischio alto se valore <45)

- Colesterolo (LDL): 196 mg/dL ( valore consigliato <150)

- Trigliceridi: 198 mg/dL (valore accettabile compreso tra 74-172)

- e-GFR (Filtrato Glomerulare Stimato): >89 mL/min*1.73 m2 (a fronte di un valore che se compreso tra 60-89 è indicato come lievemente ridotto)

- Glucosio: 231 mg/dL (valore accettabile compreso tra 60-110)

- Emoglobina glicata (HbA1c): 84 mmol/mol (con il livello decisionale per diagnosi di diabete indicato come >=48)

Mi sembrano piuttosto alti, cosa si può fare?
L'attività di prevenzione in che cosa deve consistere? Ci sono dei farmaci specifici che si dovrebbero prendere per far abbassare questi valori oppure si tratta di seguire una dieta specifica?

Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

effettivamente alcuni valori sono particolarmente elevati (colesterolo, trigliceridi, glicemia). Fondamentale è una dieta adeguata (pochi zuccheri, grassi e sale) ma spesso solo la dieta non è sufficiente per cui è necessaria anche una idonea terapia farmacologica. Per questo deve rivolgersi al medico curante e al diabetologo.
Se è possibile sarebbe anche utile un'attività fisica regolare.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Buonasera dottore, mia madre ieri ha fatto l'ecocolordoppler, le scrivo qui l'esito:

"ECOCOLORDOPPLER DEI T.S.A.
Profili morfologici e velocimetrici compatibili con quadro di minima angiosclerosi a livello dei distretti esplorati.
Asse carotideo bilateralmente pervio e privo di stenosi emodinamicamente significative caratterizzato da modesta apposizione bulbare a sinistra.
Arterie vertebrali nella norma per calibro e flusso".

Qual'è il suo parere?

Grazie ancora.




[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

all''Ecodoppler TSA non sono emersi elementi patologici significativi, l'esame lo possiamo considerare normale per l'età della mamma. In ogni caso lo faccia vedere al medico che segue la Signora, anche per correggere i fattori di rischio che precedentemente Le ho menzionato e di cui alcuni valori erano elevati.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Siamo riusciti a prenotare la visita diabetologica per il 1 giugno, quindi tra una quindicina di giorni.
Ma secondo Lei il fatto che la glicemia sia così alta significa automaticamente che mia madre ha il diabete oppure potrebbe essere dovuto ad un qualche altro fattore?

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

oltre la glicemia particolarmente elevata, c'è anche un aumento dell'emoglobina glicata che indica un probabile diabete ma su questo sarà più chiaro il diabetologo.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro