Utente
Buonasera, sono una ragazza che ha quasi 20 anni, da quasi 8 anni soffro di forte emicrania associati a disturbi della vista, difficolta nel parlare e lievi formicolii, i primi neurologi consultati, dicevano che questi erano tutti sintomi d'emicrania e si limitavano a darmi una cura per combattere il mal di testa, 2 anni fa c'hanno consigliato un altro neurologo e questo ha richiesto un RM con mezzo di contrasto e l'esito di quest'ultima è stato: " A livello sovra-tentoriale si repertano areole di alterato segnale a livello della sostanza bianca subito a ridosso dei corni occipitali e nelle regioni peritrigonali dei ventricolu laterali, bilateralmente. Tali aereole con estensione massima intorno ai 2 cm si presentano iperintense nelle sequenza a TR lungo, iso-ipointense nelle sequenza T1 pesate basali senza segni di impregnazione dopo i mdc." Il neurologo ha richiesto in seguito delle analisi (esami immunologici - negativi; Immunoenzimatica, dove i valori degli anticorpi anti antigeni nucleari estraibili sono risultati tutti negativi, meno che RO (SSA) positivo e i valori ANA anche questi positivi ma nei limiti) e di ripetere la prima RM dopo sei mesi, dove è risultato che il quadro odierno è sovrapponibile al precedente.
Ancora però non si ha nessuna diagnosi e dovrò ripetere nuovamente a settembre un RM per vedere se la situazione continua ad esser stabile.
Inoltre in quest'ultimo periodo accuso un leggero mal di schiena in zona dorsale e proprio oggi mentre ero sotto la doccia ho accusato un fortissimo dolore alla schiena, come se delle ossa si fossero accavallate e solo dopo essermi distesa il dolore è diminuito.
Tutti questi sintomi mi spaventano sempre più, si può trattare di sclerosi multipla?
Grazie mille in anticipo.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

<<soffro di forte emicrania associati a disturbi della vista, difficolta nel parlare e lievi formicolii>> questi sintomi sono associati all'emicrania, nel senso che la precedono, l'accompagnano o la seguono oppure non c'è alcuna correlazione col mal di testa? Quanto durano? I formicolii dove sono localizzati?
Per quanto riguarda il mal di schiena andrebbe indagato il tratto lombare della colonna vertebrale, ha mai fatto qualcosa in tal senso?
Sulla domanda riguardo un'eventuale SM non è possibile darLe una risposta attendibile ma il riscontro che le areole di alterato segnale rilevate alla RM encefalica non impregnino il mezzo di contrasto e che il quadro RM dopo sei mesi è invariato sono segni altamente positivi.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dottore e grazie per avermi risposto,
Per rispondere alle sue domande: i disturbi alla vista compaiono poco prima del mal di testa e non riesco a precisare la durata… può durare anche più di un ora, ma l’unico modo per farlo passare e stare al buio e riposare… mentre i problemi nel parlare si verificano durante il mal di testa… riesco a capire bene, ma non a rispondere, usando parole senza senso e dura circa 10 minuti.
Il formicolio è successo solo qualche volta, nelle braccia.
Ma c’è da dire anke ke prendo un farmaco per l’emicrania: dopergin 0,025 mg, è una compressa che viene divisa in otto parti e messa in capsula, che ha diminuito tutti questi sintomi, ma che da qualche tempo non è più in commercio, anche se sto continuando a prendere quelle che mi sono rimaste.
Riguardo la puntura lombare il neurologo non ritiene opportuno effettarla se cmq l’ Rm continua a rimanere invariato, anke se la settimana scorsa sn stata in ospedale per effettuare la PEV e il medico che ha effettuato l’esame riteneva non fosse utile quest’ultima se non accompagnato a puntura lombare.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un'ipotesi possibile è quella dell'emicrania con aura in cui i disturbi della vista vengono considerati come aura visiva, il disturbo del linguaggio come aura afasica ed il formicolio come aura sensitiva. Consideri che esistono diversi altri farmaci come preventivi dell'emicrania con aura. Le alterazioni riscontrate alla RM potrebbero anche essere dovute ad alcuni pregressi attacchi emicranici (questa però è solo una delle ipotesi possibili).

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro