Utente 593XXX
Mi chiamo elisabetta,circa 8/9 mesi fa lentamente la mia mandibola si è bloccata e ho cominciato ad avere dolori lancinanti nella parte destra della testa,dietro l'orecchio.Sono stata dal medico che mi ha mandato da un ottorino,questo mi ha dato antidolorifici per qualche settimana,dicendomi che mi sarebbe passato e intanto mi ha mandato da un dentista,questi dopo una visita mi ha fatto la panoramica,i denti risulavano perfetti,e la mandibola anche,insomma,nessuna anomalia,anche questo mi dà antidolorifici 600 mg per 4 volte al giorno per 3 settimane,poi tornare per una nuova visita,dopo quasi un mese torno dal dentista perchè non è cambiato niente.Al che mi prescrive nuovi antidolorifici e una visita da un esperto della bocca.Passa un altro mese per l'appuntamento(ormai sono passati 6 mesi dall'inizio del mio male)e questo nuovo medico mi fa le stesse visite e poi mi prescrive un altro antidolorifico e mi dice di tenere la bocca a riposo per un mese .ca,sicuramente sarei guarita.Sono tornata dal mio medico,ultimamente non dormo la notte dai forti dolori alla testa,lui mi ha prescritto dei medicinali(lyrica) per i nervi,ma dopo questo medicinale finisco all'ospedale,vomiti,diarrea,svenimenti,disidratazione.Ora non so a chi rivolgermi,sto male,sia fisicamente che psicologicamente.Dimenticavo,ho perso 4 kili.

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Penso che debba consultare un buon neurologo. Non potendoLa visitare non posso avere certezze su possibili diagnosi. Potrebbe trattarsi di una nevralgia facciale atipica, ma è solo una vaga ipotesi.
Ne parli ancora con il Suo medico,6 mesi mi sembrano troppi senza un minimo di risultato.
Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 593XXX

I dolori continuano,soprattutto la notte,quando sono rilassata e vorrei dormire,ormai a fine marzo raggiungo i nove mesi con questo male e con la mandibola che si apre a metà.Ho fatto la risonanza,il neurologo dice che si vede qualcosa e FORSE è un'artrosi nell'articolazione sinistra della mandibola,ma mi manderanno all'ospedale per consultare un chirurgo,non so quanto tempo passerà ancora.Cmq,volevo chiedere,alcuni mesi fa mi avevano fatto la panoramica ma mi hanno escluso una eventuale artrosi,è possibile?e poi,ultimamente ho sempre la lingua gonfia con chiazze bianche e rosse(non troppo marchiate),questo può essere associato ai miei problemi di testa e mandibola?o è solo un problema di digestione?in tal caso,cosa posso fare?a chi rivolgermi?

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara signora,
in che sede è stata fatta la RMN ? Per l'artrosi della Articolazione della mandibola non c'è bisogno della Risonanza.
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#4] dopo  
Utente 593XXX

Buongiorno,
la RMN è stata fatta dal torace in su,quindi testa compresa.

[#5]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Se la mandibola si apre a metà, Lei ha per forza un disturbo grave dell'articolazione (blocco articolare). Deve risolvere questo problema. Nei casi che ho trattato nel giro di un paio di mesi il dolore scompare.
Daniele Tonlorenzi
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum