Utente
Buongiorno,
alcuni giorni fa, precisamente domenica pomeriggio, ho avuto un attacco di nervosismo molto potente seguito da urla, calore forte in testa, palpitazioni accelerate, pianto e confusione. La crisi è passata nell'arco di una ventina di minuti,di seguito mi sono messo a letto e ho dormito per tutto il pomeriggio. Il giorno dopo, ho avuto un umore molto basso, sfociata con una piccola crisi verso le 14.00 per un discorso con mio padre. Tuttavia, oggi mi sento meglio ma un po con la testa "leggera". Ho sentito, che attacchi di nervosismo in modo cosi potente possono comportare la distruzione di alcuni neuroni soprattutto nel settora cognitivo, dove ha sede l'intelligenza. E' vero questa tesi? Cio mi preoccupa!Che test posso fare per appurare che non vi è stata distruzione di neuroni?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

si tranquillizzi perchè non c'è stato alcun danno neuronale.
Se così fosse quasi tutti noi dovremmo avere dei danni neuronali in quanto a tutti capita un attacco di nervosismo esasperato. Non si preoccupi, cerchi di stare più calmo, per vivere la vita con più serenità.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottor Ferraloro,
io mi sono spaventato perche' ho letto questa notizia nel web, cui oggetto era proprio la scoperta scientifica di un Universita' americana sulla distruzione neuronale, in virtu' anche di un singolo caso sporadico di attacco di nervosismo. E' scientificamente e statisticamente probabile?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

no, stia tranquillo, non succede nulla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro