Utente
Soffro di cefalea di tipo tensivo (dolore bilaterale alle tempie che si sposta sopra le orecchie, poi dietro la nuca, sopra la nuca...a volte rigidità al collo di rado accompagnato da un leggero bruciore o sensazione di calore sopra l'orecchio destro...e non sempre ma comunque presenti giramenti di testa) da circa tre anni per due mesi circa l'anno: febbraio-marzo oppure marzo-aprile (in questi due mesi ho mal di testa tutti i giorni dalla mattina alla sera).....per due anni ho sopportato senza mai prendere medicinali, quest'anno è stato piu forte è sono andata dal neurologo che mi ha dato una cura... tripth oh 50mg la sera aumentata poi a 2 al giorno piu naprossene a giorni alterni per 8 giorni, nessun miglioramento anzi sembrava di stare peggio e si è innescata l'ansia perchè stare tutti i giorni male non aiuta psicologicamente, ho avuto attacchi di panico e paura che mio potesse succedere qualcosa di brutto! torno dal neurologo mi cambia cura: laroxyl compresse: per una settimana mezza compressa da 10 mg per poi passare a una compressa! Piu mag 2 (integratore magnesio) 1 flaconcino al giorno per 15 giorni!sembra vada meglio le "crisi" sono molto diminuite a volte si ripresentano ma va molto meglio!...durante il mio "malessere" ho fatto un check up di analisi del sangue :ok!qualche valore fuori dalla norma solo in :
ft3 4.60 (valori 2-4)
ft4 1.59 (0.7-1.7)
tsh 1.20 (0.27-4.7)
anticorpi anti-tireoglobul.15 (0-50)
anticorpi anti perossidasi 52.80 (0-50)
intanto ho fatto una tac al cranio :negativa!(tre anni fa)
Visita oculistica:ok!
Porto l'apparecchio ortodontico fisso ma il mio dentista mi ha escluso che il mal di testa che ho sia dovuto alla macchinetta!
Quest'anno ho insistito nel farmi prescrivere una risonanza in attesa di portarla dal mio medico potrebbe anticiparmi qualcosa?
Encefalo:sequenze TSE t2 E DWI su piani assiali; sequenze TSE T1 su piani assiali e sagittali; sequenze TSE FLAIR su piani coronali.
Sistema ventricolare sotto-e sovra tentoriale in asse, simmetrico, non dilatato.Conservata ampiezza degli spazi liquorali peri-cerebellari e peri-cerebrali.Regolare morfologia delle strutture encefaliche.Non apprezzabili focali alterazioni di segnale di rilievo patologico a carico del tessuto encefalico.
Angio : esame eseguito senza iniezione ev fi mdc sequenze angio 3D TOF per il circolo di willis e sequenze angio 3D PCA per il circolo venoso intracranico integrate da ricostruzioni MIP.
Le sequenze angiografiche arteriose non mostrano significative alterazioni del calibro a livello dei principali rami intracranici del distretto carotideo e vertebro-basilare, non evidenti malformazioni vascolari e\o neovasi.Le sequenze angiografiche venose mostrano conservato segnale di flusso a livello delle principali strutture venose del circolo superficiale e profondo con asimmetria di calibro dei seni trasversi e sigmoidei per prevalenza destra.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la RM encefalica e l'angio-RM sono nella norma. Ovviamente si dovrebbero visionare le immagini ma dal referto non si notano alterazioni degne di nota. Stia tranquilla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore! è Stato gentilissimo! Altre due cose vorrei chiederle siccome soffro di questi mal di testa in determinati periodi dell'anno (l'avvicinarsi della primavera) è possibile l'ipotesi che sia legata a qualche allergia?(anche se non ne ho mai sofferto e i mal di testa non sono accompagnati da problemi di respirazione, starnuti o rossore agli occhi) ...ultima domanda: ... i sensi di stordimento / vertigini che a volte ho fanno parte sempre della cefalea?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

da ciò che riporta escluderei l'ipotesi allergica.
Molte forme di cefalea sono accompagnate da vertigini, le cosiddette vertigini emicraniche ma si può manifestare anche nelle forme tensive soprattutto se correlate a contrattura muscolare cervicale.
Il miglioramento dei disturbi con l'assunzione del laroxyl confermerebbe la natura tensiva della cefalea.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie Dottore per la tempestività della sua risposta e per avermi chiarito alcuni dubbi! Il punto è che ho iniziato un po tardi la cura del laroxyl in questi due mesi e non so se ora sto meglio per l'effetto del medicinale oppure "i due mesi di crisi" sono quasi alla fine!.....sono stata cosi male che mi viene l'ansia al solo pensiero che tra un anno staro' di nuovo cosi :( ...
Le auguro una buona domenica Dottore!

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non si ponga queste domande e non pensi addirittura al prossimo anno....
Ritengo che se inizierà la terapia tempestivamente potrebbe risolvere dall'inizio il problema.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
e rieccomi qui...appena ho iniziato la cura con il laroxyl i primi giorni sembrava andare meglio, ma i mal di testa c'èrano sempre! si immagini che è talmente invalidante che io sto da circa 2 mesi a casa ed esco solo se necessario perchè non mi va e non mi sento di fare niente! il dottore mi dice di raddoppiare la dose e di prendere le 2 pillole da 10 mg insieme, sarei dovuta arrivare ai 25 mg....ma non ho mai raddoppiato la dose perchè qualche volta mi è capitato di avere palpitazioni e successivamente dolore al petto ( non se se era la mia ansia...o il medicinale) tanto che sono andata al pronto soccorso dove mi hanno fatto un ecg dove risultava qualche extrasistole e gli esami del sangue (enzimi) solo 2 valori erano fuori norma :
CPK : 359 (INTERVALLI DI RIF. 25-170)
MIOGLOBINA 240.70 (28-72) , valutando che in quei giorni avevo le spalle e il collo contratti e proprio in quella giornata avevo fatto 2 pesi per scioglierli in po! Il dottore pensa sia questo il motivo di questi risultati, e di ripeterli tra una ventina di giorni! comunque sia dopo avergli spiegato che avevo paura di aumentare il medicinale per i dolori al petto e che per colpa di questo mal di testa sono sempre giu...magari è diventato un circolo vizioso ansia-mal di testa- tristezza! Cosi ha pensato di cambiare cura e che avessi bisogno di un supporto : valeans capsule metà compressa la mattina e metà sera e paroxetina meta compressa al mattino! i primi due giorni sembrava magicamente tutto finito! siamo al terzo giorno e ho lieve dolore alle tempie....e riecco che sono giu! mi sembra di non uscirne piu! non sono mai stata una persona triste! ma sto iniziando a diventare paranoica! ...solò che mi preoccupo tanto su qualsiasi cosa! soffro di colon irritabile e ogni volta che devo affrontare una situazione diversa dal solito....come esame di scuola guida o semplicemente ecografie o altri tipi di esami subito mi vengono le coliche alla pancia! che stress ! oltre alla pancia somatizzo anche nei muscoli della testa?c'è una via d'uscita?

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per vedere gli effetti terapeutici della nuova cura deve attendere alcune settimane, in media 3-4, per dare il tempo alla paroxetina di agire. Consideri pure che il farmaco è sottodosato, pertanto deve avere un pò di pazienza.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
salve Dottore,
dopo un mese e una settimana che ho assunto paroxetina 10 mg al dì e valeans cp 0.25 mg meta mattina e sera, sono tornata a controllo dal medico entrambi abbiamo deciso di smettere di assumere questi medicinali ( in effetti sto meglio, solo leggeri doloretti alle tempie in alcuni momenti della giornata,ma non so se è stato l effetto della cura visto che questo mal di testa mi è venuto gia per due anni d seguito per due mesi all'anno e poi è andato via da solo e quest'anno che ho fatto varie cure è solo peggiorato...) .. il dottore ha inoltre detto che col caldo la paroxetina potrebbe darmi dei problemi...se potrebbe delucidarmi su questa cosa perchè ho paura di restare un po al sole... inoltre il medicinale devo ridurlo in questo modo per 15 giorni a giorni alterni assumere paroxetina 10 mg (quindi in tutto 7 pillole) e poi sospendere ...e valeans continuare con mezza compressa mattina e sera per un mese e poi per 15 giorni assumere solo mezza compressa al mattino per poi sospendere! ora mi chiedo se secondo lei con un cosi basso dosaggio assunto per circa un mese possa avere delle reazioni da sospensione? la cosa mi preoccupa parecchio!

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la paroxetina in estate non crea problemi, ci sono migliaia di pazienti che la utilizzano.
Eventuali sintomi da sospensione dovrebbero essere più ridotti se la riduzione avviene in maniera graduale, purtroppo nemmeno questa gradualità, a volte, garantisce l'assenza di questi sintomi la cui durata è mediamente di 2-3 settimane.
Consideri però che il periodo di assunzione dei farmaci non è stato lungo, ciò giocherebbe a favore della relativa bassa probabilità che tale sintomatologia possa presentarsi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Buon pomeriggio Dottore,

volevo informarla che da circa un mese ho smesso con la paroxetina e ridotto valeans che assumerò per altri 8 giorni per poi sospendere! Appena ho ridotto quest'ultimo medicinale mi è ritornata la cefalea...cio potrebbe significare che il mio mal di testa è causato dall'ansia?
inoltre ho ripetuto delle analisi dove tutto è nella norma solo la vitamina d risulta insufficiente! (potrebbe causarmi il mal di testa questa carenza?)
sto cercando in tutti i modi di trovare una possibile causa perchè non vivo piu la mia vita normalmente!
La ringrazio in anticipo!

Saluti

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì, significherebbe proprio questo, che è una forma di tipo tensivo in senso lato.
Per ovviare all'assuefazione e alla dipendenza da benzodiazepine si potrebbe sostituire il farmaco con uno che non causi tali effetti.
Riferisca tutto allo specialista.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Grazie della tempestività Dottore!

Sicuramente riferirò allo specialista i miei sintomi!Una curiosità.. i miorilassanti potrebbero sostituire il medicinale? Leggo che alcune persone in caso di cefalea tensiva ne fanno uso!
E vorrei rifarle la domanda sulla vitamina D...un'insufficienza potrebbe dare mal di testa?
Grazie Dottore! Saluti

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i miorilassanti potrebbero essere efficaci in corso di contratture muscolari, nella vecchia dizione di cefalea muscolo-tensiva, ma si è visto che non sempre questo tipo di cefalea è correlata a problemi muscolari.
Per quanto riguarda l'associazione tra cefalea e deficit di vitamina D, questa non è mai stata dimostrata come possibile causa o come fattore favorente. In tal senso prenda abbastanza sole.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
Salve Dottore,
La aggiorno sulla mia situazione!
Ho smesso di assumere tutte le medicine a metà luglio...(non volevo assumere psi cofarmaci ).... i mal di testa c'erano sempre, un po piu lievi rispetto all inizio dell'anno, sono stata in vacanza ad agosto alternando giorni che stavo bene e dimenticavo tutto e giorni che avvertivo dolore al centro del petto o all altezza dello stomaco, ovviamente cefalea quasi sempre presente! Ritorno dalla vacanza angoscia, malessere generale, la cosiddetta ansia nello stomaco, dolore al centro del petto tanto che mi sono preoccupata e ho fatto degli accertamenti al cuore e per fortuna è tutto nella norma! Ho provato con rimedi naturali : l olio essenziale di lavanda , fiori di bach e tisane con estratto di valeriana e altre erbe ma non credo che cio hanno aiutato a rilassarmi!
Mi sveglio la mattina con un po di cefalea durante il pranzo spesso diventa piu forte se devo uscire mentre mi preparo si scatena di piu il dolore, sono in giro che mi sento una "cretina intontita" e quando torno a casa spesso diventa piu lieve... non ho problemi che magari posso legare a questo mio stato ansioso, l unica cosa che mi manca è un lavoro ma purtoppo non se ne trova! se devo uscire a fare una passeggiata a piedi anche da sola e so che potrebbe farmi bene evito perchè mi sento come una "malata" se non o mal di testa m fa male il petto e non riesco ad avere la spensieratezza che avevo una volta e non so come l ho persa!
Dottore cosa pensa di questo mio stato? Perchè non riesco a migliorare in tutto questo cerco di non buttarmi giu, anche se è inevitabile avere dei momenti no perchè va tutto male! Sogno una vita senza mal di testa !

[#15]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per soffrire di ansia non è necessario avere problemi e situazioni che la possano scatenare, certamente le somatizzazioni ansiose ci sono ma non è detto che la cefalea debba essere necessariamente causata dall'ansia anche se questa può contribuire ad accentuarla e ad alimentarla.
Ha mai fatto una visita gnatologica per valutare eventuali problemi dell'articolazione temporo-mandibolare? A volte, anche se non frequentemente, potrebbe essere una causa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
Sono in trattamento ortodontico (da circa 4 anni) per allineare la dentatura e migliorare il morso profondo, il mio dentista mi ha visitato ed esclude che i mal di testa che ho possano derivare dalla mia articolazione...

[#17] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
Sono in trattamento ortodontico (da circa 4 anni) per allineare la dentatura e migliorare il morso profondo, il mio dentista mi ha visitato ed esclude che i mal di testa che ho possano derivare dalla mia articolazione...

[#18]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

esclusa anche questa causa, Le posso solo consigliare un altro parere neurologico.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente
Dottore a questo punto lei pensa sia meglio un altro parere neurologico o sarebbe meglio andare da un psicoterapeuta?

[#20]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

consiglierei entrambe le visite, neurologica e psichiatrica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro