Utente
Gentili dottori,
vi chiedo cortesemente un consiglio per il mio disturbo: da circa un anno, quasi tutte le mattine, mi sveglio con una o entrambe le mani intorpidite; è sufficiente muoverle o farle penzolare dal letto e tornano normali. Poi per il resto della giornata non avverto nessun fastidio.
A volte succede anche di svegliarmi nel mezzo della notte e avvertire questo torpore.
Pensavo che potesse dipendere dal cuscino, quindi ho provato a cambiarlo, ma il problema si è ripresentato.
Ho 34 anni e non ho particolari problemi di salute, so di non avere una perfetta chiusura dei denti; non svolgo attività fisica, fumo (4-6 sigarette al giorno) e il mio lavoro alterna periodi sedentari (davanti al pc) a periodi di grande attività fisica (tra cui anche sollevare pesi), poi ci sono i lavori di casa… in generale uso molto le mani! Ma non ho notato nessuna relazione col mio disturbo.
Vorrei capire da cosa dipende e a quale specialista rivolgermi.
Vi ringrazio dell’attenzione e vi auguro buon lavoro.

[#1]  
Dr. Francesco Forte

24% attività
4% attualità
12% socialità
PELLEZZANO (SA)
SALERNO (SA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Egr si rivolga ad un ortopedico o un fisiatra per valutare se si tratta di un problema di sindrome del tunnel carpale o di un problema cervicale o quant'altro.
cordialmente
Dr. Francesco  Forte
Direttore Centro Scoliosi Salerno
Master in Ozonoterapia www.gruppoforte.it - www.scoliosisalerno.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per il consiglio, al più presto farò una visita, anche perchè proprio in questi giorni la situazione è peggiorata: dopo una telefonata di un paio di minuti, quindi tenendo la mano sollevata all'altezza dell'orecchio, mi sono accorta che non avevo sensibilità alla punta delle dita e che formicolavano leggermente.
Grazie e buon lavoro