Attivo dal 2013 al 2013
Salve,
ho 16 anni e mal di testa da 3 settimane, penso sia dovuto ad una mia componente ansiosa, vi spiego: tutto è iniziato verso fine giugno, quando mia zia (alla quale sono molto affezionato) è stata ricoverata per un edema cerebrale; ho cominciato ad avere un forte mal di pancia persistente, e durante un forte attacco mi sono fatto accompagnare al Pronto Soccorso (figuratevi, avevo mal di schiena oltre alla pancia e pensavo fosse un aneurisma!!!) diagnosi: sindrome del colon irritabile, quindi niente di grave...qualche settimana dopo comincio a sentire un dolore a livello del basso sterno, e dopo un attacco di panico (pensavo fosse un infarto!!!) mi sono fatto riaccompagnare al Pronto Soccorso dove la dottoressa è stata molto scortese e mi ha somministrato una flebo di Zantac per il bruciore di stomaco...il problema è che tale farmaco, forse somministrato troppo velocemente, mi ha fatto reazione allergica e la notte successiva non riuscivo a respirare, fortunatamente dopo qualche ora tutto è tornato normale (dopo aver sentito un forte spasmo a livello del polmone)...dal giorno successivo, forse a causa di un colpo d'aria, ho iniziato ad avvertire un male al collo che si irradiava sulla parte parte posteriore della testa fino in cima associato a bruciore (in cima) e impossibilità a dormire di notte (sempre a causa del bruciore)...qualche giorno dopo torno al PS (uno diverso questa volta) dove la dottoressa mi esegue una visita neurologica (con tutti gli "esercizi" di coordinazione e controllo degli occhi) e mi dice che secondo lei si tratta di cefalea muscolo-tensiva visto che tutto era normale e che oltre al collo/testa mi faceva anche male la spalla, mi prescrive ibruprofene 600mg che però mi fa anch'esso reazione allergica (mi sveglio di notte con palpitazioni, difficoltà a respirare e mani fredde)...il bruciore è riuscito a spiegarlo mio padre, che ha notato che continuavo a grattarmi la testa (lo facevo quasi inconsciamente) e che avevo dei piccoli foruncoli sparsi in tutto il cuoio capelluto ed in particolare nella zona dove la dolorabilità era al massimo...così abbiamo preso in farmacia una crema+shampoo appositi per quel tipo di problema...l'unica cosa è che il mal di testa (lobo parietale se non vado errando) non mi è ancora passato, è solo su lato destro ed è di intensità media, leggera nausea quasi impercettibile, leggero dolore al tatto...ho paura che sia un tumore ma poi mi rendo conto che è impossibile visto che non ho problemi di "controllo" del lato sinistro, ma ogni volta che ho dei piccoli formicolii o intorpidimento penso al peggio...posso aggiungere che questa notte dormendo sul fianco destro (lo stesso del dolore) il dolore era quasi scomparso...

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazza,

ti ricordo che questo servizio è riservato ai maggiorenni per cui non ti possiamo dare risposte, ti consiglio, insieme ai genitori, di rivolgerti al medico curante.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro