Utente
Salve, a seguito di una visita otoneurologica in cui mi è stati diagnosticati "segni di scompenso vestibolare in atto di non definita origine periferica”, lo stesso specialista mi ha consigliato anche di effettuare anche un RM cerebrale con MDC per APC.

Il risultato della rm è questo:

Regolari i solchi corticali e le cisterne della base.
Piuttosto ampie le Cavità ventricolari prevalentemente in sede sovratentoriale, tuttavia Senza segni di tensione.
Non alterazioni di segnale del parenchima cerebrale in sede sovra e sottotentoriale.
Non alterazioni segnale con sequenze pesate in diffusione.
Libere le cisterne dell'angolo ponto - cerebellare.
Regolari per morfologia e decorso i tratti cisternale ed intra- meatale di settimo e ottavo nervo cranico bilateralmente
Regolare la rappresentazione delle strutture endo - perilinfatiche dell'orecchio interno.
Liberi i meati acustici lnterni.

Posso aspettare con tranquillità il controllo specialistico o mi devo eventualmente consultare urgentemente con il mio medico di base? Non riesco a interpretare il significato di quel "Piuttosto ampie le Cavità ventricolari prevalentemente in sede
sovratentoriale, tuttavia Senza segni di tensione”

Dimenticavo di dire che stò assumendo vertiserc per non farmi sentire il senso di instabilità che avevo in alcuni momenti.

Grazie mille

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il reperto riscontrato non indica una situazione patologica particolare ma è corretto fare vedere le immagini dell'esame all'otorino che l'ha richiesto (negativo a livello dell'angolo pontocerebellare, motivo che ha indotto lo specialista a richiedere la RM) e ad un neurologo per una visione diretta dell'esame. La Sua età corrisponde a quella dichiarata al momento dell'iscrizione al sito?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott.
si, confermo che la mia età è 27 anni.

Per quanto mi fosse stato spiegato che era un esame richiesto per "eccesso di zelo", capisce che un esame in una regione "così sensibile e importante" lascia sempre un po di preoccupazione..

grazie

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per quanto riguarda l'angolo pontocerebellare non è stato riscontrato nulla.
Bisogna valutare l'ampiezza delle cavità ventricolari, il reperto potrebbe anche essere di tipo congenito, fin dalla nascita, se così fosse non avrebbe significato patologico.
Si rivolga ad un neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie del consiglio.
Mi sono infatti, già che avevo tempo, appena recato dal mio medico curante, e , visto che mi conosce bene , ho sottoposto a lui il risultato. Dopo averlo controllato mi ha liquidato con un "tutto apposto, non hai niente"; il che mi rilassa non poco. Continuerò comunque l'iter diagnostico per le vertigini come aveva chiesto lo specialista ( e incluso cera comunque anche un controllo neurologico)
Grazie