Utente
Salve! Mi sono recata in farmacia per prendere un farmaco alle erbe e senza effetti collaterali per alleviare un senso d'ansia e di angoscia quotidiano con il quale convivo da parecchi mesi. Mi hanno consigliato un prodotto di cui non faccio il nome così composto: 1 compressa = 60 mg iperico / 32 mg passiflora / 28 mg valeriana.
La dose giornaliera consigliata è di 2 compresse 1 - 2 volte al giorno.
Sono consapevole che questo mio disagio ha dei risvolti psicologici che devo affrontare e sono alla ricerca di un bravo terapista cognitivo-comportamentale per questo ma nel frattempo volevo attutire almeno i sintomi fisici che sono:
spasmi al viso ( occhi e labbra ), senso di intorpidimento agli arti, tachicardia ed extrasistole, raramente tremori, forte tensione muscolare soprattutto al viso, senso di irrequietezza. A livello di umore solo in alcuni giorni ho una propensione più facile al pianto e una mancanza di stimoli per il futuro ( soprattutto riguardo al lavoro).
Premetto che attraverso varie visite ( credo di essere ipocondriaca perchè ormai la mia salute è diventata la mia fissazione ) i medici hanno escluso cause organiche ( risonanza all'encefalo e al tronco encefalico, esami alla tiroide, check up completo al cuore ).
In passato ho già fatto una cura con antidepressivi ( SEREUPIN ) per 6 mesi ma l'idea di prendere farmaci così forti mi faceva stare male e fra l'altro quando ho sospeso sono stata malissimo per più di 4 mesi.
Vi chiedo un opinione su questo prodotto, se è veramente privo di effetti collaterali e se può fare a caso mio.
Grazie!

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non è possibile sapere se il prodotto consigliato faccia al caso Suo non potendo valutare l'entità del problema né fare diagnosi a distanza.
E' mia personale convinzione diffidare dei cosiddetti prodotti naturali perché, soprattutto per l'iperico, la possibilità di effetti collaterali è concreta con possibili interazioni negative con altri farmaci.
Pertanto il mio consiglio sarebbe quello di effettuare una visita psichiatrica e farsi prescrivere una terapia dallo specialista, anche adducendo la propria contrarietà all'assunzione di farmaci "tradizionali" (a mio avviso, paura ingiustificata).

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro