Utente
Buongiorno,
ultimamente ho avuto un periodo ansioso, come forse potrete vedere anche dalle mie richieste di consulto;
Ora lo stato d'ansia va un po' meglio ma continuo ad agitarmi sulla mia situazione di salute;
Continuo ad avere, un leggero fastidio al braccio sinistro che intorpidisce anche la mano. Il mio medico mi ha detto essere una nevralgia cervicale ma questo stato non passa ormai da più di un mese (anche se mi pare essere un po`diminuito in intensità)

Inoltre ogni tanto nella giornata, a riposo, sento in diverse parti del corpo come dei "salti nei muscoli"; nei muscoli dell'addome/torace (sia a sinistra che a destra), nelle gambe etc.. Un po' come se per un millesimo di secondo i muscoli si contraessero; soprattutto nell'addome e nel torace sembra come se, improvvisamente, ci fossero 2/3 battiti forti dei muscoli;

In ottobre ho eseguito esami del sangue standard nella norma (a parte una mancanza di ferritina -ematocrito ok- che sto prendendo ora sotto forma di pastiglie tutti i giorni)
Inoltre ho eseguito eco e elettrocardiogramma nella norma.

Cosa può essere? Può essere solo un sintomo collegato a questo stato ansioso?
Devo preoccuparmi?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

uno stato ansioso può causare le contrazioni muscolari di cui parla, anzi spesso è la causa più frequente.
Per quanto riguarda invece il problema al braccio, Le consiglio uno studio della colonna cervicale mediante qualche esame diagnostico che il Suo medico Le potrà prescrivere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Quindi, per quanto riguarda le contrazioni/colpetti muscolari dice, in linea di massima, di non preoccuparsi e che dovrebbero passare con il passare dello stato ansioso?

Per il braccio si, vedrò di indagare di più; soprattutto la mattina appena alzato, ma non solo, mi da fastidio dalla spalla al gomito e la mano sembra un po`intorpidita.
Grazie mille

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì, con i famosi limiti del consulto a distanza, dovrebbe essere un fattore ansioso a provocare il disturbo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Quindi posso cercare di dimenticare tutte le cose orribili che escono su internet sla SM etc.. Sarà verosimilmente solo ansia? Tra meno di un mese nascerà la mia prima bimba e mi sto agitando di tutto invece di godermi i bei momenti..

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

stia tranquillo e si goda la nascita della bellissima primogenita!

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Quindi secondo lei, potrebbe proprio trattasi di ansia? Devo solo tranquillizzarmi?
Voglio godremo questi mesi e invece continuò a rimuginare su possibili malattie etc..

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

cercando rassicurazioni on line non risolve il Suo problema, anzi potrebbe accentuarlo, se ha questi dubbi si faccia controllare da un neurologo, se la visita neurologica è negativa e le Sue preoccupazioni persistono sarebbe opportuno rivolgersi ad uno psicologo.
Stia tranquillo!

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Salve
scusi se la disturbo nuovamente.
il mio medico curante dopo avermi visitato (nulla di particolare nella visita a parte la prova del mingazzini) mi ha prescritto seropram e magnesio;
non mi ha prescritto nessuna visita neurologica. dice che posso stare tranquillo comunque?
Vivo malissimo le mie giornate..maledizione!!

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la terapia prescritta è congrua con la sintomatologia accusata, la inizi tranquillamente.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Continuo ad essere molto molto agitato, emale alla spalla, impressione che il mignolo della mano si incastri nelle altre dita etc..
Lunedì sera ho iniziato il seropram e la notte ho dormito due ore; ho spostato l'assunzione alla mattina ma ancora dormito pochissimo.
Dopo un'altra visita mi ha aggiunto alla sera 10mg di OXAZEPAM;
Continua a pensare sintomi legati all'ansia e la terapia ok?
Grazie

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per vedere i primi effetti di questo tipo di terapie occorrono 3-4 settimane e a volte anche di più per cui ancora siamo agli albori. Forse Lei si sarebbe aspettata una risposta farmacologica immediata dopo la prima assunzione, purtroppo non è così, c'è un periodo di latenza che al paziente sembra, giustamente, troppo lungo.
Un po' di pazienza......

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Continua l'ansia; anche stanotte non ho dormito, in preda ad ascoltare i salti dei muscoli;
il mio medico stamattina mi ha aumentato a 20 la dose di oxazepam. Mi agito tantissimo
Continuo a sentire forti le fascicolazioni..Continuo ad avere impressione di avere le mani impastate..
come fa lei, in linea di massima, a escludere sla etc?..

grazie

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nei primi giorni di terapia è normale un aumento dell'ansia, per questo motivo spesso all'inizio viene associato un ansiolitico, come nel Suo caso.
A distanza non si è certi di nulla, è il Suo medico curante che La conosce bene a dirLe che non occorre visita neurologica e che la sintomatologia è ansiosa ed io, con i famosi limiti del consulto a distanza, potrei essere d'accordo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
Ok grazie
Mi ha comunque fatto fare un esame del sangue standard, nella norma; cpk 71

Ora mi sto agitando perché ho visto realmente le fascicolazioni muoversi nei polpacci: continua a essere normale?

Grazie, cercherò di non disturbarla più!

[#15]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la stragrande maggioranza delle fascicolazioni è benigna, solo una piccolissima parte potrebbe indicare malattie importanti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro