Utente
Ciao, Chi mi poui aiutare?
Da quattro anni sono cominciato a perdere sensibilita alla mia cambe. Sono momenti che io propio non le senti piu. Ho fatto un tac e un lombare 4 anni fa e non risultavi niente. Anche con un tac che ho fatto un anno fa.
Il solo cose strano e quando vado a doctore non riescono a trovare il mio reflessi a mio braccio sinistra e gambe destra. Loro hanno provato per tutto questo tempi e ancora non ho reflessi. Soffr anche di stanchezza e sono dimagrito con un altezza 1.74 peso 48 kili e non riesco a ingrassare. due anni fa sono stato operato al colicisti. Ho anche un piccolo hernia jatale e quando mangia un cosa che io non riesco a digerire prendi tachicardia. Questo problemi adesso mi rendere imposibile a vivere serena anche perche sono cominciato a prendere attchi di ansia o panico quando non riesco a sentire bene il mio bracio o gambe o quando prende questi tachicardia quando non riesco a digerire. Sono stancha andare a dottore perche vedono il simptonie e non riescono a capire il perche.
Si a un certo punto hanno detto che è ansia anche se non trovano i reflessi ma ansia non avevo sono cominciato adesso avere ansia perche nesunno riesco a capire il perchè.
Adesso che posso fare per vivere meglio? Grazie!!!!!

[#1]  
Dr. Vincenzo Sidoti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
CHIARI (BS)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2005
il mio consiglio è quello di eseguire una visita neurologica, un eventuale esame elettromiografico se ritenuto dal clinico e, comunque un approfondita ricerca ematochimica inclusi ormoni tiroidei, test per celiachia, vitamina B12 e folati e oncomarkers. Mi faccia sapere. Cordialmente, dott V.Sidoti
Dott Vincenzo Sidoti

[#2]  
Dr. Riccardo Lo Presti

24% attività
4% attualità
0% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Gentile Jessie,
nella sostanza concordo pienamente col collega Sidoti: è necessaria una buona valutazione specialistica neurologic e, sulla base di ciò, decidere fino a quale livello di indagine strumentale spingersi; il racconto è un po' confuso. Se il disturbo "va e viene", come sembra da alcune frasi, in maniera repentina, prenderei in considerazione anche l'ipotesi del fattore ansia; diverso è il discorso se il disturbo è lentamente ingravescente nel tempo o, ancora, se si presenta periodicamente per qualche tempo magari lasciando ogni volta degli esiti. Occorre, comunque, un consulto neurologico, perché non sono sicuramente i due riflessi da soli a determinare una condizione patologica. Tanti auguri e ci tenga informati.
dr. Riccardo Lo Presti

[#3] dopo  
Utente
Gentile dr. Riccardo Lo Presti e Dr.Vincenzo Sidoti

Grazie per rispondermi cosi presto. Si anche io ho pensato al fino che il mio disturbi erano ansia. Forze e meglio se io spiega tutti i disturbi bene, Perché sono cominciato con disturbi visivi(vedi doppia e anche qualche volta perde il mio visto che vedi tutto nebbia)Senso vertiginosa, perdita di equilibrio, spasmi, formicoli, sensazione di bruciore in area di corpo altro che il disturbi che io ho già spiegato. Comunque spero di trovarmi un buon neurologo che non e facile in questo area forze voi mi possono indicare qualche dr. . Poteva anche andare a voi pero purtroppo voi siete lontani e non penso che posso fare tutti il analisi dentro un giornata.
Comunque grazie per il vostro tempo e vostro risposto.

Jessie

[#4]  
Dr. Riccardo Lo Presti

24% attività
4% attualità
0% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Gentile Jessie,
ancora di più, alla luce delle sue precisazioni, il mio primo consiglio è di praticare un buona consulenza presso un neurologo: i disturbi visivi da lei riferite potrebbero avere una base organica e necessitano una attenta valutazione.
A presto
dr. Riccardo Lo Presti